Prince, il video dell’inedito ‘Mary Don’t You Weep’ è diretto da Spike Lee

Il brano fa parte della colonna sonora di ‘BlacKkKlansman’, ed è uno spiritual di inizio Novecento registrato da Prince negli anni ’80

Un film per stare “dalla parte giusta della Storia”, aveva detto Spike Lee a Cannas per presentare BlacKkKlansman, il suo ultimo film. Ambientato nell’America dei primi anni ’70, racconta la storia di Ron Stallworth (interpretato sia da John David Washington che da Adam Driver), il poliziotto che si infiltrò nel Ku Klux Klan di Colorado Springs fino a diventarne il capo.

I titoli di coda del film, premio della giuria, sono accompagnati da un inedito di Prince: Mary don’t you week, uno spiritual di inizio Novecento. Il brano, registrato su cassetta negli anni ’80, verrà pubblicato a settembre nella raccolta Piano & A Microphone 1983, ma ha già un suo videoclip, pubblicato oggi da Focus Features e diretto da Spike Lee in persona. «Sapevo che avrei avuto bisogno di una canzone per il finale», ha detto il regista nell’intervista che troverete sul prossimo numero di Rolling Stone.

Adam Driver e John David Washington Stallworth in una scena di ‘BlacKkKlansman’.
Foto di David Lee / Focus Features

«Sono diventato molto amico di Troy Carter, uno dei dirigenti di Spotify (e uno dei consulenti della famiglia di Prince, ndt). L’ho invitato a una proiezione privata. Subito dopo, mi disse, “Spike, ho la canzone”. Ed era Mary Don’t You Weep, che è stata registrata su cassetta a metà anni ’80. Prince voleva che avessi quella canzone. Non mi interessa cosa dice la gente. Mio fratello Prince ha voluto che io avessi quella canzone per questo film. Non c’è altra spiegazione. Quella cassetta è nascosta negli archivi. A Paisley Park. E all’improvviso è stata scoperta? No no. Non è un caso! (ride)». Potete vedere il video di Mary Don’t You Weep è in cima all’articolo.

Leggi anche: