Home Musica News Musica

Piero Pelù torna all’attacco di Renzi: il volto del premier sulla carta igienica

I geni della satira napoletana hanno offerto al cantante un'occasione per tornare contro il fiorentino rottamatore. Che cosa ne pensate?

Che lo storico cantante dei Litfiba non amasse Matteo Renzi non era un mistero: lo aveva chiamato «il boy scout di Licio Gelli» (nel video che vedete qui sopra) al concerto del Primo maggio, per poi dargli del «bugiardo che mente in modo spudorato» l’indomani.

Questa volta, il suggerimento per l’ennesimo attacco al Presidente del Consiglio gli è arrivato dai fan napoletani:

 

Quella fotografata da Pelù è una trovata che spopola sulle bancarelle napoletane: rotoli di carta igienica con stampati i volti dei politici.

È una carta assorbente che non conosce schieramenti: ci sono tutti, da Silvio Berlusconi a Beppe Grillo, passando per Matteo Renzi che mangia il gelato, Roberto Formigoni, Mara Carfagna e Pierluigi Bersani. Non si disdegna l’estero, visto che non mancano i rotoli con il volto della cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente russo Vladimir Putin e il presidente francese François Hollande.

I rotoli di carta igienica sulle bancarelle romane (foto: napolitoday.it)

I rotoli di carta igienica sulle bancarelle romane (foto: napolitoday.it)

Sono un’espressione satirica del disgusto che Pelù, a fine ottobre, aveva espresso con un sintetico gesto:

 

Voi che cosa ne pensate? Diteci la vostra.

Leggi anche