Home Musica News Musica

Pearl Jam, guarda la prima performance da ‘Gigaton’ per una raccolta fondi contro il Covid

Eddie Vedder e soci hanno cantato 'Dance of the Clairvoyants' per supportare i lavoratori e le famiglie più colpite dal coronavirus nello Stato di Washington

La prima performance dei Pearl Jam di una traccia dell’album Gigaton è andata in onda come parte di All In WA: A Concert for COVID-19 Relief, l’evento che ha riunito artisti come Brandi Carlile, Macklemore, Russell Wilson, Ciara e tanti altri, per raccogliere fondi destinati a supportare i lavoratori e le famiglie più colpite dal coronavirus nello Stato di Washington e mobilitare la comunità e i gruppi filantropici.

Introdotta da Bill Gates, che ha espresso ottimismo sull’arrivo di un vaccino, la band di Seattle, che si esibiva dal vivo (anche se virtualmente) in pubblico per la prima volta in due anni, ha cantato Dance of the Clairvoyants tra luci colorate, accendini e ballerine improvvisate, ovvero la moglie di Eddie Vedder Jill e le figlie. Vedder e gli altri membri del gruppo suonavano dalle rispettive case. A loro si è unito l’ex chitarrista dei Red Hot Chili Peppers, Josh Klinghoffer, che avrebbe dovuto aprire i concerti della band nel tour internazionale quest’anno.

I Pearl Jam avevano programmato di andare in tournée per gran parte del 2020 dopo l’uscita dell’undicesimo album, Gigaton, a marzo, ma sono stati costretti a posticipare tutte le date a causa delle restrizioni imposte dal coronavirus.

All In WA ha raccolto oltre 45 milioni di dollari per la lotta al Covid.

Leggi anche