Paul McCartney una volta ha visto Dio dopo aver preso il DMT

«Era immenso. Un muro mastodontico di cui non riuscivo a vedere la cima. E io stavo ai suoi piedi» ha raccontato Macca di quella volta che ha fumato l'allucinogeno con l'amico Robert.

Sir Paul McCartney una volta ha visto Dio. Lo ha raccontato in una recente intervista concessa al Sunday Times, aggiungendo che la visione celestiale è arrivata dopo aver assunto il DMT, un potente allucinogeno.

Insieme a lui nel trip mistico, accaduto più o meno ai tempi d’oro dei Beatles, c’era anche Robert Fraser, un famoso gallerista e commerciante d’arte inglese: «Ci siamo ritrovati inchiodati al divano» ha raccontato Macca del momento in cui a lui e l’amico è salita la botta. «E ho visto Dio, questa incredibile forma grandiosa, e io ero commosso. Non voglio dire che quel momento mi ha cambiato la vita, però ha lasciato il segno.»

Macca ha poi proseguito il racconto soffermandosi sulla forma vera e propria con cui gli è apparso il Signore Onnipotente. Secondo l’ex Beatle «era immenso. Un muro mastodontico di cui non vedevo la cima. E io stavo ai suoi piedi.»

«Tutti gli altri direbbero che è stato tutto merito della droga, l’allucinazione. Ma sia io che Robert eravamo tipo “L’hai visto anche tu?” Sentivamo di aver visto qualcosa di superiore.»