Home Musica News Musica

Paul McCartney suona la batteria nel nuovo disco dei Foo Fighters

Il Beatle che suona in una traccia del nuovo "Concrete And Gold" non è la misteriosa pop star ospite che Grohl e banda stanno nascondendo al mondo

Paul McCartney è nato il a Liverpool il 18 giugno 1942. Foto: MJ KIM/© MPL Communications Ltd.

Paul McCartney è nato il a Liverpool il 18 giugno 1942. Foto: MJ KIM/© MPL Communications Ltd.

I Foo Fighters hanno assoldato Paul McCartney per suonare la batteria in uno dei pezzi del loro nono album, Concrete and Gold. In una nuova intervista con ET Canada, nella quale Grohl ha chiamato il Beatle «il migliore uomo del mondo», la band ha raccontato come la collaborazione sia nata velocemente.

«Non aveva nemmeno sentito la canzone» ha detto un membro non specificato dei Foo Fighters. «È entrato in studio, Dave gli ha suonato velocemente il pezzo con un’acustica. Poi Paul si è seduto nella sua speciale batteria che gli ha assemblato il suo staff. Ha fatto due take e il gioco era fatto.»

McCartney in passato ha già collaborato con Grohl e gli altri due membri dei Nirvana ancora in vita (il bassista Krist Novoselic e il chitarrista dei Foo Fighters Pat Smear) in Cut Me Some Slack, un pezzo originale scritto per il film di Grohl del 2013, Sound City.

Grohl però ha specificato che McCartney non è la misteriosa pop star ospite che i Foo Fighters stanno sbandierando da un mese. A giugno, il cantante ha detto a BBC Radio 1: «Canta in uno dei pezzi più pesanti del disco. E non diremo a nessuno di chi si tratta.» Ma in una recente intervista con Rolling Stone, Grohl è tornato sulle sue parole spiegando che «la persona in questione è molto più [di una pop star].»

Grohl inoltre ha negato si possa trattare di Adele o Taylor Swift. Ha rivelato invece di aver invitato in origine la persona ad apparire sulla prossima stagione di Sonic Highways, la docu-serie di Dave Grohl su HBO.

Leggi anche