Home Musica News Musica

Paul McCartney sta lavorando al nuovo disco con il produttore di Adele

Durante un'intervista concessa in occasione della ristampa deluxe del suo capolavoro del 1989 "Flowers in the Dirt", l'ex frontman dei Beatles si è lasciato sfuggire alcune indiscrezioni sul suo nuovo album di inediti

Durante un’intervista Paul McCartney ha rivelato alcune in indiscrezioni sul suo nuovo album di inediti in prossima uscita, alimentando così i rumors che circolano ormai da quasi un anno, che vorrebbero l’ex frontman dei Beatles al lavoro in studio con Greg Kurstin, il re Mida del pop contemporaneo, già dietro il banco per Sia, Beck e Adele.

È stato proprio Macca, infatti, a lasciar trapelare alcuni preziosi indizi ai microfoni dell’emittente radiofonica BBC 6, realizzata in occasione della ristampa in edizione deluxe del suo album del 1989 Flowers in the Dirt: «Sto facendo un nuovo album che è uno spasso. Sono nel bel mezzo delle lavorazioni. Sto lavorando con un produttore con cui ho lavorato per la prima volta due anni fa e insieme al quale ho realizzato un brano musicale per un film d’animazione», ha confidato McCartney riferendosi a In the Blink of An Eye, canzone tratta dalla colonna sonora di Ethel and Ernest, pellicola uscita nel 2016.

«Ha cominciato a lavorare con Beck e ha vinto un Grammy come ‘Miglior album dell’anno’ – ha aggiunto McCarntey, riferendosi al misterioso produttore ma senza mai citarlo. «Ha cominciato a lavorare con Adele e ha vinto il premio ‘Canzone dell’anno’ e ‘Registrazione dell’anno’ e, ovviamente, quello di ‘Produttore dell’anno’. La mia unica preoccupazione è che le persone possano pensare ‘Guarda Paul McCartney, lavora con l’idolo del momento».

Insomma, anche se Paul non ha voluto pronunciare esplicitamente il nome di Kurstin, tutti gli indizi rivelati portano a il produttore americano, anche se il lapsus del premio per il ‘Miglior album dell’anno’ ottenuto con Beck avrebbe potuto spiazzare dato che, in quella categoria, Kurstin ha trionfato ai Grammy con 25 di Adele.

Leggi anche