Home Musica News Musica

Paul McCartney ricorda Doris Day: «Era una vera star»

Il Beatle ha scritto dei film iconici, dell’amore per gli animali e della “risata contagiosa” dell’icona scomparsa il 13 maggio

Doris Day e Paul McCartney

Foto: REX/Shutterstock, Edmond Sadaka Edmond/SIPA/REX/Shutterstock

Paul McCartney ha scritto una lettera dedicata alla sua amica Doris Day, scomparsa il 13 maggio a 97 anni. “Era una vera stella”, ha scritto McCartney sul suo sito. L’attrice e cantante era da tempo attivista dei diritti per gli animali, e il suo amore per i cani l’aveva fatta soprannominare “l’Accalappiacani di Beverly Hills”. Nel 1978 fondò la Doris Day Pet Foundation, che è ancora in attività con il nome Doris Day Animal Foundation.

“Andare a trovarla nella sua casa californiana era come visitare un santuario degli animali, dove i suoi moltissimi cani erano curati splendidamente”, ha scritto l’ex Beatle. “Aveva un cuore d’oro, era una donna davvero divertente e abbiamo condiviso molte risate. I suoi film erano tutti incredibili, e la sua recitazione e la sua voce colpivano sempre nel segno. Mi mancherà molto, ma ricorderò sempre il suo sorriso brillante, e la sua risata contagiosa, così come le molte canzoni meravigliose che ci ha regalato”.

In un’intervista con Rolling Stone del 2016, McCartney aveva parlato di Doris Day: “La conosco… una volta mi ha detto: “L’età è un’illusione”. La gente dice che l‘età è un numero, e più cresci più diventa grande. Ma finché non mi ostacola, non importa. Lo puoi ignorare. Io faccio così”.

Leggi anche