Home Musica News Musica

Paul McCartney ha parlato della reunion in studio con Ringo Starr

In occasione dell'uscita di un EP legato a 'Beautiful Night' e alla riedizione di 'Flaming Pie', Macca ha ricordato com'è stato reincontrare l'amico in sala d'incisione negli anni '90

Paul McCartney

Foto: Gustavo Caballero/Getty Images

Paul McCartney ha parlato della reunion in studio con Ringo Starr avvenuta negli anni ’90. L’occasione è la pubblicazione oggi di un EP contenente quattro versioni di Beautiful Night legato alla riedizione dell’album del 1997 di Paul McCartney che conteneva la canzone, Flaming Pie.

L’uscita dell’edizione deluxe di Flaming Pie, in programma per il 31 luglio, fa parte della Paul McCartney Archive Collection. Conterrà 32 tracce aggiuntive e un libro di 128 pagine contenente foto inedite scattate da Linda McCartney. Alle ore 18 italiane di oggi, venerdì 17 luglio, verrà lanciato un nuovo video legato a Beautiful Night girato all’epoca e rimasto inedito.

In una delle tracce dell’EP Paul e Ringo raccontano il making di Beautiful Night. «Erano anni che dicevo a Ringo che sarebbe stato bello fare qualcosa, perché non avevamo mai lavorato tanto insieme dopo i Beatles», ha spiegato McCartney ricordando le registrazioni di Flaming Pie. «Poi una sera Jeff (Lynne, produttore e co-fondatore della Electric Light Orchestra, ndr) mi ha detto: perché non chiami Ringo? Avevo questa canzone, Beautiful Night, che avevo scritto parecchi anni prima. Mi era sempre piaciuta, ma sentivo che non era la versione giusta. Così l’ho tirata fuori quando è arrivato Ringo, ed è stato subito come ai vecchi tempi».

Starr ha recentemente festeggiato l’ottantesimo compleanno con un livestream in cui sono apparsi alcuni dei suoi amici più famosi tra cui McCartney. Qui trovate l’intervista di Rolling Stone realizzata per il compleanno del batterista.