Home Musica News Musica

Parla l’amico di famiglia: «Yoko Ono è in sedia a rotelle e ha bisogno di assistenza 24/24»

Elliot Mintz ha rilasciato una intervista al New York Post: «Yoko è un essere speciale, in questi 87 anni è come se ne avesse vissuti 400»

Yoko Ono, foto 360b / Alamy / IPA.

Le condizioni di salute di Yoko Ono, artista e vedova di John Lennon, sarebbero peggiorate molto negli ultimi mesi. A rivelarlo è Elliot Mintz, amico di famiglia che in una intervista al New York Post ha dichiarato che Yoko è costretta su una sedia a rotelle con assistenza 24 ore al giorno. «È ancora forte come una volta», ha però specificato Mintz.

L’87enne lascia raramente il suo appartamento di New York, e già dal 2017 è stata più volte fotografata in sedia a rotelle. Il figlio Sean è spesso con lei a farle compagnia.

«Ha decisamente rallentato, come chiunque altro a quell’età», ha detto Elliot Mintz, un caro amico di famiglia che conosce Ono da quasi 50 anni, «ma è acuta come lo era una volta».

«Sean è il suo migliore amico. Cenano insieme due o tre volte a settimana e ogni anno le organizza la festa di compleanno, ossessionato dalle decorazioni e dalle composizioni floreali», continua l’intervista. Festeggiamenti avvenuti anche quest’anno, come sempre. Mintz non ha voluto commentare ulteriormente lo stato di salute di Ono. «E’ un essere particolarmente speciale”, ha detto. “In questi 87 anni è come se ne avessi vissuti 400».

Altre notizie su:  Yoko Ono