Home Musica News Musica

Ozzy Osbourne: “Penso alla morte, ma non mi preoccupo”

Nella prima intervista dopo l'annuncio di essere malato di Parkinson, il cantante si è aperto e ha parlato della sua salute, di vita e morte e del suo prossimo album

Amy Harris/Invision/AP/Shutterstock

In un’intervista al magazine Kerrang!, la prima da quando gli è stato diagnosticato il morbo di ParkinsonOzzy Osbourne si è aperto e ha parlato della sua salute, della vita e della morte, e del suo prossimo album. 

“Se penso mai a quando sarà il mio momento?” ha detto. “Ci penso, ma non mi preoccupo. Non sarò qui tra altri 15 anni, non mi resta tanto di più, ma non mi lamento. Succede a tutti prima o poi”.

“Se sono felice? No. Non ho la salute”, ha continuato il musicista, parlando del fatto che la diagnosi è stata pesante da sopportare. Ma comunque, racconta, si preoccupava della morte di più quando era più giovane rispetto ad oggi. “Penso solo a godermi le cose il più possibile, anche se a volte è davvero dura”.

L’anno scorso Ozzy è stato costretto a posticipare un tour mondiale dopo essere finito in ospedale per una polmonite e più tardi, mentre era a casa convalescente, è caduto e ha dovuto farsi operare. Di recente, inoltre, ha annunciato di avere il morbo di Parkinson, chiedendo ai suoi fan di stargli vicino. Oggi sta preparando l’uscita del suo 12esimo album, Ordinary Man.

“Se mi aveste intervistato l’anno scorso avreste pensato che ero fottuto. Ma sinceramente penso che fare questo disco sia la migliore medicina che potessi prendere. Stavo facendo qualcosa che mi piace.”

Leggi anche