Ora puoi comprare il disco della NASA mandato nello spazio nel 1997 | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Ora puoi comprare il disco della NASA mandato nello spazio nel 1977

Ci sono dentro da Bach a Chuck Berry, ma anche saluti in 55 lingue, e ora sarà possibile acquistarlo su Kickstarter

Nel 1977 la NASA ha lanciato due sonde spaziali, Voyager I e II, con l’obiettivo di esplorare il sistema solare e lo spazio interstellare. Ogni sonda aveva un disco per grammofono contenenti suoni che servivano come “presentazione” del pianeta Terra e delle sue culture per eventuali incontri ravvicinati del terzo tipo o per gli esseri umani del futuro che potevano rientrare in contatto con la sonda.

All’interno del Voyager Golden Record ci sono le migliori musiche della storia dell’umanità, da Bach a Chuck Berry, dalle percussioni senegalesi al flauto di Pan delle Isole Salomone, e poi i suoni della natura e degli umani (il pianto di un bambino, un treno…), saluti in 55 lingue, oltre a centinaia di immagini che descrivono la razza umana.

L’operazione era stata coordinata da Carl Sagan, astronomo e tra i divulgatori scientifici più famosi d’America, che ha messo insieme la squadra che ha creato il disco. In questo momento la sonda Voyager I è a 13 miliardi di miglia dalla Terra e la II le sta dietro. Ma se volete sentire il disco d’oro del Voyager non dovrete aspettare che ritorni indietro: prima BBC l’aveva messo in streaming, oggi invece in occasione dei 40 anni dal lancio è stato prodotto il Voyager Golden Record: 40th Anniversary Edition, un set di vinili acquistabile solo su Kickstarter per 98 dollari. L’iniziativa è stata promossa da David Pescovitz, editor di Boing Boing, Timothy Daly, manager dell’Amoeba Music di San Francisco, e il grafico Lawrence Azerrad.