Home Musica News Musica

Ora Achille Lauro è direttore creativo di un’etichetta discografica

La Elektra, che fa parte del gruppo Warner, ha nominato il cantante Chief Creative Director

Achille Lauro

Foto: Cosimo Buccolieri

Achille Lauro è stato nominato Chief Creative Director della Elektra Records. Significa che avrà un ruolo creativo nel definire la direzione artistica della label e che, si legge in un comunicato stampa, Lauro e Warner “svilupperanno, lanceranno e porteranno al successo i progetti futuri dell’artista sotto la label di Elektra Records / Warner Music Italy”.

“Sono entusiasta di iniziare come nuovo Chief Creative per Elektra Records/Warner Music Italy, l’etichetta di superstar come Jim Morrison, i Doors, i Queen e gli AC/DC”, ha detto Lauro. “Trovo somiglianze tra la nascita di questa etichetta e i miei primi passi nel settore discografico, quando, come i fondatori della Elektra Records, ho investito i miei pochi risparmi nella produzione dei miei album. Anche quella ‘k’ che nel nome è stata aggiunta per l’etichetta a quello del personaggio della mitologia greca torna nella mia nuova agenzia MK3, il cui nome si ispira alle tre ‘k’ greche che indicano fulmini e saette”.

L’Elektra è stata fondata negli Stati Uniti nel 1950 da Jac Holzman e Paul Rickolt. Nei primi anni ha pubblicato soprattutto dischi folk per poi mettere sotto contratto gruppi californiani dell’epoca psichedelica a partire dai Doors e dai Love. Hanno pubblicato per Elektra anche Tim Buckley, Stooges, MC5. Fra gli artisti che incidono per l’etichetta negli Stati Uniti, Brandi Carlile, Sturgill Simpson e, sul fonte pop, Tones and I.

Aggiornamento. La Sony ha diffuso un breve comunicato che riportiamo qui: “Con riferimento al comunicato fatto circolare in data odierna relativo alla nomina dell’artista Achille Lauro a Chief Creative Director di Elektra Records / Warner Music Italy si precisa che l’artista Achille Lauro ha in essere un contratto di esclusiva con Sony Music per ogni sua pubblicazione discografica”.

Secondo aggiornamento. In risposta al comunicato diffuso da Sony Music, il manager Angelo Calculli ha dichiarato: “Achille Lauro non ha alcun contratto diretto con Sony Music bensì era concesso in licenza dalla De Marinis s.r.l. Non essendo un artista in cast, era tenuto solo a licenziare dischi. È azzardato comunicare la titolarità della persona. La società, attraverso l’avvocato Andrea Pietrolucci e me, ha comunicato già da mesi a Sony Music che l’artista sarebbe andato in licenza ad altra discografica, prova ne è l’ampia corrispondenza intercorsa. Si evidenzia infine come tale informazione fosse già di dominio pubblico al punto che l’artista ha affrontato Sanremo palesemente senza il supporto di Sony Music e che, essendo nota la fine del rapporto con la stessa, ha ricevuto durante il periodo sanremese proposte da tutte le major di settore. Ove Sony Music ritenga di essere lesa nei suoi diritti potrà nel caso percorrere altre strade piuttosto che quelle giornalistiche, ma ciò non toglie che ufficialmente da oggi Achille Lauro è un artista Elektra Records / Warner Music Italy”.

Altre notizie su:  Achille Lauro