Home Musica News Musica

Northside Festival: il Coachella scandinavo

Un festival di orientamento electro-pop che presenta il meglio della scena internazionale in tour, ma stupisce con nuove proposte, frutto di una attenta ricerca artistica

Northside Festival: il Coachella scandinavo

Northside Festival: il Coachella scandinavo

Credete di conoscere ogni segreto dell’estate festivaliera? E allora vi chiediamo: sapevate dell’esistenza di questo festival di orientamento electro-pop che presenta il meglio della scena internazionale in tour e stupisce con nuove proposte, frutto di una attenta ricerca artistica? Northside Festival lascia sempre il suo pubblico con nuovi artisti nelle playlist!

È iniziato il countdown per la quarta edizione (dal 13 al 14 Giugno ad Aarhus, in Danimarca), già sold out, di una manifestazione in continua crescita: candidato all’European Festival Award, anche la scorsa estate Northside ha visto un completo sold out con circa 25.000 partecipanti rispetto ai 5.000 del primo appuntamento; aumenta il numero dei palchi, non cambiano vocazione all’innovazione e focus principali: green attitude, qualità e ricerca musicale, attenzione alla comunicazione incentrata sul digital.

L’atmosfera patinata da Coachella scandinava, il meteo variabile di una Glastonbury più a Nord non lo rendono un festival qualsiasi: uno staff attivo durante tutto l’anno, l’esercito dei Northsiders (i volontari coinvolti non solo on site, ma già nella pianificazione e nello sviluppo), l’App dedicata che migliora ogni anno e che connette il pubblico in una grande community.

La sostenibilità e la visione green che si confermano i core values. Nella scorsa edizione ben 20 tonnellate di rifiuti sono state riciclate (con l’aiuto dei trash talkers), il materiale pubblicitario è prodotto in stone paper (la carta ricavata dagli scarti edili) e un apposito percorso pedonale nel verde accompagna il pubblico dal centro della città alla venue del festival. Gettare i mozziconi di sigaretta a terra? Perché mai, visto che al Northside vengono rimborsati in birra…

Qui le foto della scorsa edizione:

La line-up di quest’anno presenta i migliori live act internazionali in tour questa stagione: Arcade Fire, Franz Ferdinand, Pixies, The Nationals, Queens of the Stone Age, Lana Del Rey, Rudimental e, per la prima volta sul palco, l’accoppiata esplosiva Röyksopp and Robyn.
Per quanto riguarda la scena danese, da non perdere alcuni nomi che hanno finalmente varcato i confini italiani, scuotendo i palchi dei nostri club durante l’inverno: il tornado Reptile Youth con l’energia paranoide del frontman Mads Damsgaard Kristiansen; la cantante , scatenata scommessa electro pop dello scorso Festival, oggi pluripremiata per il suo album di debutto; il ritorno con Desperate Days of Dynamite della rapper Lucy Love; lo storico trio WhoMadeWho, che abbiamo visto persino a Sanremo al fianco di Arisa.

Senza dubbio Northside è un’esperienza da applausi, proprio come quelli del pubblico che, mentre defluisce con ordine l’ultima sera, saluta e ringrazia i membri dello staff in pieno stile nordico, battendo loro le mani come alle rock star.

Leggi anche