Muse, in arrivo il nuovo album ‘Simulation Theory’

Una copertina disegnata dall'ideatore delle grafiche di Stranger Things e tante sorprese in arrivo per l'ottavo disco di Matt Bellamy e soci.

I Muse hanno annunciato pochi minuti fa la data ufficiale per la pubblicazione del loro ottavo album in studio, intitolato Simulation Theory e in uscita prevista per il prossimo 9 novembre.

Per il seguito di Drones la band inglese ha voluto fare le cose in grande dato che, come dichiarato nel comunicato stampa, tutti gli undici brani che compongono il disco saranno accompagnati da un video. Preordinando l’album, inoltre, saranno già disponibili i primi singoli estratti Something Human, Thought Contagion, Dig Down e l’ultimo The Dark Side.

Simulation Theory uscirà in tre formati: Standard (11 brani), Deluxe (16 brani) e Super Deluxe (21 brani). Le edizioni speciali includeranno una versione acustica gospel di Dig Down, la partecipazione della UCLA Bruin Marching Band in Pressure, una versione dal vivo di Thought Contagion, versioni acustiche di diversi brani tra cui Something Human e versioni ‘Alternate Reality’ di Algorithm e The Dark Side.

La copertina dell’album è stata realizzata da Kyle Lambert, l’artista digitale che ha ideato le locandine di Stranger Things, Jurassic Park e molti altri film. La cover della versione Super Deluxe, invece, è stata invece realizzata da Paul Shipper, già al lavoro per pellicole come Star Wars: The Last Jedi e Avengers: Infinity War.

Ma le sorprese non finiscono qui perché, coloro che compreranno Simulation Theory dallo store ufficiale della band, riceveranno un accesso esclusivo per acquistare i biglietti per il tour dei Muse programmato per il 2019 in anticipo sulle prevendite generali.