Home Musica News Musica

Movement 2018, tutto pronto per l’edizione più ricca di sempre

Da Nina Kraviz a Derrick May, da Ellen Allien fino agli Underground Resistance passando per Jon Hopkins, Solomun e Cosmo

Sta per partire a Torino la nuova edizione del Movement Music Festival, il cugino europeo dell’omonimo festival di Detroit che venerdì 12 e sabato 13 ottobre ospiterà al Lingotto alcuni fra i dj e producer cardine della scena elettronica internazionale.

Una settimana di eventi nei luoghi più rappresentativi della città che culmineranno durante il weekend, con due giorni consecutivi di musica che trasformeranno l’evento in un vero e proprio festival, per una line up ricchissima come mai prima d’ora.

Si parte venerdì 12 ottobre con una consolle che è la risposta a chi accusa il clubbing di sessismo. Ci dispiace infatti per mostri sacri di Ibiza come Solomun o Joseph Capriati, o per il pianista prestato al dancefloor Francesco Trstano, ma le protagoniste della serata saranno altre: Amelie Lens, Charlotte de Witte, Nina Kraviz e Ellen Allien.

Un programma che miscela live a dj set e che sabato 13 rende ancora più interessante questo intreccio tra cdj e sequencer. La serata inzia con il live di Cosmo per procedere tra le sonorità eteree di Jon Hopkins o le leggende made in Detroit Derrick May e Underground Resistance. E ancora, Levon Vincent, il live di Bone o di KiNK fino alla house dei Martinez Brothers.

Insomma un’occasione imperdibile per tutti i clubbers di fare una scopraccata con i migliori nomi che si possano desiderare, tutti sullo stesso palco per un’edizione tra le più spettacolari nella storia italiana del Movement.

DAY 1 – VENERDI’ 12 OTTOBRE

Amelie Lens | Charlotte De Witte | Ellen Allien | Francesco Tristano (live) | Joseph Capriati | Nina Kraviz | Solomun | Waajeed (live)

DAY 2 – SABATO 13 OTTOBRE

Cosmo (live) | Derrick May | DJ Bone | Ilario Alicante | Jon Hopkins (live) | KiNK (live) | Levon Vincent | Lone (live) | The Martinez Brothers | Underground Resistance

Leggi anche