Morgan: «Volevo collaborare con i Subsonica, ma Casacci ha detto no». La replica del chitarrista: «Vuole solo tornare a Sanremo» | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Morgan: «Volevo collaborare con i Subsonica, ma Casacci ha detto no». La replica del chitarrista: «Vuole solo tornare a Sanremo»

«Colgo l’occasione per fare un saluto al grande Bugo», ha aggiunto ironicamente il membro dei Subsonica. La replica di Morgan è il testo di una nuova canzone: «Max Casacci produttore narcisista patologico / Max Casacci chitarrista discutibile / Max Casacci bullone nel culo»

Foto di Alberto Ramella e Sergione Infuso/Corbis via Getty Images

Erano tornati a esibirsi sullo stesso palco tra l’entusiasmo loro e quello dei fan soltanto due settimane fa, al Rugby Sound Festival, riportando tutti indietro ai ruggenti anni ‘90 di Discolabirinto, ma qualcosa si è poi incrinato nel rapporto fra Bluvertigo e Subsonica. In particolare fra Morgan e la band torinese, visto che sui social sono volati i cosiddetti “stracci”. Tutto è partito da una intervista rilasciata da Morgan nei giorni scorsi al Corriere della Sera, dove lamentava di aver ricevuto un diniego alla proposta di una nuova futura collaborazione: «Ho pensato: ca**o, dobbiamo fare delle cose assieme, ho scritto a Max Casacci e sono rimasto gelidamente seccato dal suo no».

Un rifiuto a cosa? Ha spiegato la sua versione su Instagram il chitarrista dei Subsonica in un lungo post: «Cattivissimo me. Eccoci alle prese con una notiziola trangugia click. Morgan lamenta un presunto “niet” alla sublime manifestazione della sua Arte, ad opera di un triviale e insensibile Casacci. Vediamo un po’ di cosa si tratta. Lo scorso anno a seguito di una foto scattata nei camerini, durante la manifestazione omaggio a Franco Battiato Invito al viaggio, che ritraeva Subsonica e Bluvertigo insieme, si accese un certo “hype” sui canali social di radio e magazine. A seguito di ciò Morgan propose di cogliere l’occasione, di adattare uno dei suoi brani nel cassetto e di presentarci insieme nientemeno che a Sanremo. Ora, vorrei un attimo inquadrare il contesto: Subsonica a Sanremo non è una cosa che prendiamo così alla leggera, ma anche l’immagine “Morgan a Sanremo” trascina con sé un impegnativo pregresso. Colgo l’occasione per fare un saluto al grande Bugo. Faccio una domanda, per alzata di mano: chi avrebbe voluto partecipare a Sanremo insieme a Morgan, nella parte di Bugo? Vediamo un po’…strano, non vedo mani alzate».



E prosegue Casacci nella sua ricostruzione: «A parte questo i Subsonica in quel momento erano in altre faccende, più o meno individuali, affaccendati. Io intonavo lupi api e balene di Earthphonia, per esempio. In una band esiste sempre il portavoce delle posizioni scomode e mi toccò formalizzare il diniego. L’unico vero no ad oggi pronunciato. Veniamo al presente: Bluvertigo e Subsonica salgono insieme sul palco del Rugby Sound Festival di Legnano. Serata bellissima, abbracci intensi. Il giorno dopo il cellulare si riempie nuovamente di messaggi esplosivi che riprendono le fila del discorso di un anno prima. “Perché ti ostini a non prendere in considerazione… etc”. La risposta sarà che i Subsonica sono in procinto di confronto per un prossimo album e che prenderemo sul serio la proposta di scrivere un brano con i Bluvertigo. Con calma. Date queste dichiarazioni sul perfido Casacci, mi pare di capire che il vero obiettivo sia la chance di rientrare nelle grazie di Sanremo dopo il patatrac, utilizzando le band come truppe cammellate. Con buona pace dell’Arte e del Genio. Dato l’affetto fraterno che provo per Marco e la stima immutabile, “quasi quasi” spero di sbagliare».

Instagram di Morgan

La risposta di Morgan? Il testo di una nuova canzone, un vero e proprio dissing in cui attacca duramente il chitarrista dei Subsonica: «Max Casacci parla a vanvera / Max Casacci che offende e dice balle / Max casacci che rovina la festa / Max Casacci che odia la musica / Max Casacci produttore narcisista patologico / Max Casacci chitarrista discutibile / Max Casacci fratricida e sleale / Max Casacci presuntuoso e opportunista finto comunista in realtà fascista / Max Casacci uno dei pochi veri misantropi rimasti / Max Casacci persona non gentile/ Max Casacci uomo inanimato/Max Casacci pavone imbalsamato / Max Casacci inevitabile speranza d’evitarlo / Max casacci bullone nel culo / Max Casacci schema tolemaico superato / Max Casacci megalomane mascherato da megalomane smascherato / Max Casacci faccione per antonomasia / Max Casacci rinuncia della gioia / Max Casacci nemico degli individui felici / Max Casacci invidia nello sguardo falsato e ingrato / Max Casacci madonnaro infinito / Ma Max Casacci chi?».

Infine il leader dei Bluvertigo ha postato nelle proprie storie Instagram uno screenshot di una conversazione privata in cui inveisce contro Casacci.

Dopo questo battibecco sembra difficile che, almeno a breve, possa avverarsi il desiderio di Morgan, esposto in un post dopo il concerto insieme, di passare a una fusione: da Bluvertigo e Subsonica a Subvertigo e Bluvertonica.

Altre notizie su:  Bluvertigo Max Casacci Morgan Subsonica