Home Musica News Musica

Minaccia terrorismo al Rock am Ring: festival interrotto e poi riaperto

Gli organizzatori: «Non abbiamo davvero capito le ragioni dello sgombero». I concerti sono ricominciati oggi

Quanto successo a Manchester dopo il concerto di Ariana Grande aveva allertato le forze dell’ordine tedesche: per il Rock am Ring, prestigiosa rassegna rock che si tiene ogni anno sul circuito del Nuerburgring (in Germania), sono stati chiamati 1200 agenti di polizia extra e perfezionate le misure di sicurezza.

La manifestazione è partita il 2 giugno: il secondo giorno, pochi istanti prima dell’esibizione di Liam Gallagher (potete ascoltare qui Wall of Glass, il suo nuovo singolo), è stato lanciato l’allarme terrorismo. Erano le 21,30 circa e dagli altoparlanti del palco principale è stato diffuso questo messaggio: «La polizia ci ha detto di interrompere il festival a causa di una minaccia terroristica. Chiediamo a tutti di allontanarsi e di uscire nel modo più calmo e controllato possibile». A quanto pare il rischio era legato alla presenza di tre persone sospette che si aggiravano nel backstage con dei pass falsi. Il festival è stato evacuato rapidamente e le forze dell’ordine hanno setacciato tutta l’area. Non è stato trovato alcun segno di una concreta minaccia terroristica.

Questa mattina, una volta ricevuto l’ok definitivo dalle autorità tedesche, gli organizzatori hanno riaperto i cancelli: i concerti proseguiranno regolarmente fino a domani. I tre sospetti fermati ieri sono stati rilasciati.