Home Musica News Musica

Mina potrebbe dirigere Sanremo 2020

Durante un'intervista il figlio della cantante aveva aperto alla possibilità di un ritorno al Festival. Immediata la risposta dalla Rai

Galeotta fu la dichiarazione al Messaggero di Massimiliano Pani, figlio e produttore di Mina, che commentando l’eventualità di un Festival di Sanremo affidato alla madre, rispondeva: «Se la Rai le chiedesse di scegliere i brani in gara, e le permettesse di mantenere la sua visione artistica, credo proprio che accetterebbe».

Immediata la risposta da Viale Mazzini, con l’ad Rai Fabrizio Salini pronto a cogliere la palla al balzo: «Mina è Mina. E di fronte a un’apertura come questa manifesto tutto il mio interesse e quello dell’azienda. Chiamerò Massimiliano Pani nei prossimi giorni per dirgli che siamo ovviamente disponibili, per uno o più incontri, per ascoltarlo e ragionare sul futuro del Festival».

Insomma, data ormai come un improbabile la tripletta di Baglioni alla direzione artistica, la Rai potrebbe firmare il colpaccio, riportando la Tigre di Cremona sul piccolo schermo. Occasione ancor più ghiotta se si tiene conto che la prossima edizione di Sanremo siglerebbe il 70esimo anniversario del Festival.

Leggi anche