Miley Cyrus parla di Woody Allen, della sua pansessualità e della passione per l'erba | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Miley Cyrus parla di Woody Allen, della sua pansessualità e della passione per l’erba

La pop star, da anni attivista LGBT, ha detto: "Sono l'unica fottuta star Disney che si è esposta in favore di gay e lesbiche prima che fosse permesso farlo"

Miley Cyrus, foto via Facebook

Miley Cyrus, foto via Facebook

In un’intervista a Variety, Miley Cyrus ha parlato del suo ritorno davanti alla macchina da presa per la serie TV diretta da Woody Allen Crisis In Six Scense, della propria identità pansessuale oltre che del suo vizietto con l’erba.

Nonostante abbia iniziato la propria carriera come star di Disney Channel, Miley ha trascorso gli ultimi anni concentrandosi sulla musica e sull’attivismo sociale. Durante l’intervista ha ammesso di considerare la recitazione “noiosa” e di aver quasi rifiutato la parte offertale da Woody Allen nella nuova serie prodotta da Amazon ma che, alla fine, è stata conquistata dal suo personaggio – una giovane hippie degli anni 60 – oltre che dall’ammirazione che da sempre la lega al regista newyorkese.

La pop star ha ricordato l’atteggiamento rilassato di Allen sul set: «Con lui si fanno al massimo due take, vuole soltanto andare a casa e cenare con sua moglie; una sera erano le 17,30 e l’operatore voleva fare un’altra ripresa, lui ha sbottato dicendo “non posso dedicare tutta la vita a fare dei film”».

Miley ha voluto anche affrontare le accuse di abusi sessuali mosse contro Allen da parte della figlia adottiva Dylan Farrow: «La mia vita è molto simile a quella di Woody, sempre sotto i riflettori, e ho imparato a non giudicare nessuno senza sapere come sono andate davvero le cose. L’ho visto assieme alla sua famiglia e ho visto una persona fantastica e un papà davvero grandioso».

Da tempo ormai vicina alla comunità LGBT, l’attrice ha voluto parlare anche della propria pansessualità, che soltanto ora inizia a comprendere: «Per tutta la vita non ho mai capito il mio gender né la mia sessualità; odio la parola “bisessuale”, mi sembra di esser messa in una scatola – ha aggiunto la Cyrus – e nemmeno penso a qualcuno come ragazzo o ragazza. La mia prima relazione seria è stata con una ragazza e la mia famiglia, che è molto religiosa e tradizionale, all’inizio non capiva ma ho sempre sentito in me la forza che un giorno mi avrebbero compresa».

Miley, che ha parlato anche del ritiro della sua linea d’abbigliamento da Wallmart a causa della sua passione per l’erba che non ha mai nascosto, ha concluso dicendo: «Sulla mia lapide non voglio che ci siano scritte le parole di Wrecking Ball, ma voglio essere ricordata per qualcosa di più importante. Sono l’unica fottuta star Disney che si è esposta in favore di gay e lesbiche prima che fosse permesso farlo».

Qui sotto il trailer ufficiale di Crisis in Six Scenes