Home Musica News Musica

Milano Music Week, una settimana di eventi in digitale per far ripartire la musica

«Vogliamo che questa edizione diventi un dialogo sulla gravità della situazione del mondo dello spettacolo», dicono gli organizzatori. Il programma prevede incontri, panel, workshop e un evento dedicato a John Lennon

Dopo il successo dell’edizione del 2019, la Milano Music Week torna dal 16 al 22 novembre in versione totalmente digitale, riorganizzata in streaming per adattarsi alla situazione imposta dalla pandemia. Una settimana di webinar, panel, workshop formativi, incontri, showcase e dj set, rivolti a chi lavora nel settore della musica e dedicati a intelligenza artificiale, pirateria, copyright, gender gap, talent scouting e molto altro. Il tema, sottolineato dallo slogan “Music Works Here”, è trasformare il blocco forzato del settore in un momento di rilancio e approfondimento.

Si parte con l’opening istituzionale, “La musica nell’era Covid”, in cui si parlerà delle sfide che il settore ha affrontato durante la pandemia. Poi toccherà agli artisti – tra cui Ghemon, Diodato, Max Pezzali e i Negramaro –, che si racconteranno in una serie di incontri in streaming. Torna anche la piazza virtuale di Linecheck Music Meeting and Festival, che sul suo sito trasmetterà panel, masterclass e showcase dedicati alla musica contemporanea italiana ed europea (ci saranno Birthh, Godblesscomputers, Mon, MYSS Keta, Speranza), e ci sarà spazio anche per confrontarsi con le associazioni dei lavoratori del settore. In più, la Milano Music Week ospiterà anche un talk show condotto dal rapper Othelloman e uno show dedicato al centenario di Gianni Rodari.

Infine l’evento speciale “LENNON80”, una festa organizzata in partnership con Rolling Stone in cui i capolavori dell’ex Beatle verranno reinterpretati da una resident band straordinaria: Roberto Angelini, Gianluca De Rubertis, Roberto Dell’Era, Danysol, Sebastiano Forte, Walzer, Enrico Gabrielli, Lino Gitto e Andrea Pesce. Parteciperanno anche Morgan, Arisa, Selton, Noemi, Federico Poggipollini, Cristiano Godano, Dente, Omar Pedrini, Ketama126, Galeffi, Leo Pari, Camilla Magli, Filippo Graziani. Il ricavato dell’evento – che verrà trasmesso sulla piattaforma LIVE ALL – verrà devoluto al “Fondo Covid-19 Sosteniamo La Musica” di Music Innovation Hub.

«Vogliamo che questa edizione così particolare di Milano Music Week serva come momento di importante riflessione e dialogo, anche istituzionale, sulla gravità della situazione per il mondo della musica dello spettacolo», dice il curatore artistico Luca De Gennaro. «È il momento di far capire al mondo che la musica è lavoro, preparazione, fatica, serietà, impegno, professionalità. Senza lavoro la musica muore, senza la musica non viviamo noi».

Il palinsesto degli eventi – che si potranno seguire sul nuovo canale YouTube della Music Week – è disponibile sul sito ufficiale.

Altre notizie su:  Milano Music Week