Mike Shinoda ha suonato ‘In The End’ nel suo live da solista

Pianoforte, voce e l'aiuto di tutto il pubblico. Il polistrumentista dei Linkin Park ha portato sul palco uno dei brani che hanno reso famosa la voce di Chester. «Ma dovete aiutarmi a cantare le sue parti», ha detto al suo pubblico.

Foto via Facebook


«All’inizio non riuscivo neanche a uscire di casa, mi sentivo claustrofobico. Ho perso uno dei miei più grandi amici e colleghi… mi sentivo perso», ha detto Mike Shinoda in un’intervista rilasciata a ET Canada. «La vita era difficile, la musica invece ha reso le cose più semplici».

Il risultato del periodo più difficile della sua carriera è Post Traumatic, album che ha suonato durante il suo primo concerto da solista dopo la morte di Chester Bennington. In scaletta anche About You – il singolo dedicato all’amico scomparso – e In The End, uno dei brani più famosi di tutto il repertorio dei Linkin Park. «Aiutatemi a cantare le sue parti, per favore», ha detto Shinoda. Potete vedere la performance integrale nel video inserito poco sopra (In The End è al minuto 18). Post Traumatic uscirà il 15 giugno.

Leggi anche: