Home Musica News Musica

Mike Huckaby, storico DJ della scena di Detroit, è morto di coronavirus


Il produttore e DJ aveva 54 anni, ed era una delle colonne della musica elettronica della città

Mike Huckaby

Foto: Tasos Katopodis/Getty Images

È morto Mike Huckaby, DJ, produttore e sound designer di Detroit. Aveva 54 anni. La notizia arriva da Connect, la sua agenzia di booking: «Se n’è andato uno dei più grandi DJ e produttori della storia della musica dance elettronica. Era un essere umano incredibile. Oggi il mondo ha perso un genio».

Daniel Liakhovitski, il booking agent del musicista, ha confermato a Pitchfork che il decesso è avvenuto dopo un ictus e il contagio con il Covid-19. «Mike era un talento incredibile e un’anima meravigliosa. Un gigante amato profondamente da tutti quelli che lo conoscevano. La sua vita era tutta dedicata alla musica: ascoltate i suoi pezzi e i suoi mix, sono più potenti di qualsiasi parola», ha detto in un comunicato.

Huckaby era uno dei musicisti più importanti della scena dance di Detroit. Ha iniziato da Record Time, uno dei negozi di dischi più importanti della città, e dopo aver fondato l’etichetta Deep Transportation ha prodotto brani di Deepchord, Juan Atkins, Pole, Loco Dice, LoSoul e altri.

Altre notizie su:  Mike Huckaby