Home Musica News Musica

Mick Fleetwood: «La scomparsa di Peter Green è una perdita enorme»


«Grazie per avermi chiesto di suonare la batteria nella tua band, tanti anni fa», ha detto il co-fondatore dei Fleetwood Mac in occasione della morte del chitarrista

I Fleetwood Mac

Foto: Chris Walter / WireImage

«Per me, e per tutti i membri passati e presenti dei Fleetwood Mac, la scomparsa di Peter Green è una perdita enorme». Lo dice Mick Fleetwood, che ha inviato una lettera a Rolling Stone USA per ricordare Peter Green, chitarrista e co-fondatore dei Fleetwood Mac scomparso ieri a 73 anni d’età. «Peter ha fondato la band insieme a me, John McVie e Jeremy Spencer. Nessuno è entrato nei Fleetwood Mac senza aver onorato Peter Green e il suo talento, e il fatto che la musica debba sempre essere suonata con grande passione e senza compromessi!».

Nel 1998 Green è stato uno degli otto musicisti dei Fleetwood Mac a entrare nella Rock and Roll Hall of Fame. Il chitarrista è stato un elemento fondamentale dei primi anni del gruppo, con cui ha pubblicato tre album.

«Peter, mi mancherai, ma riposa in pace perché la tua musica vivrà ancora», continua Mick Fleetwood nella sua lettera. «Grazie per avermi chiesto di suonare la batteria nella tua band, tanti anni fa. Siamo stati bravi, abbiamo percorso una strada indiavolata e fatto felici tante persone. Che il signore sia con te, mio caro amico».

Altre notizie su:  Peter Green