Home Musica News Musica

MI AMI TVB, il festival perfetto per San Valentino

Il 13 febbraio arriva al Circolo Ohibò l'anteprima del festival più atteso nella scena indipendente italiana

Un nuovo evento. Un evento piccolo e concreto di musica nuovissima. Nell’attesa di scoprire la line-up della sedicesima edizione del MI AMI, una speciale preview del festival in cui scoprire artisti all’esordio assoluto. Giovedì 13 febbraio, nella notte che precede San Valentino, arriva al Circolo Ohibò MI AMI TVB, una serata che vedrà alternarsi alcuni tra i nomi più interessanti della nuova generazione.

Due palchi – il Palco della scala e l’Angolo Acustico Amplificato – per otto artisti tutti da scoprire. E a mezzanotte scatta l’ora del ballo lento, l’unica concessione alla festa degli innamorati.

“Quando si tratta della preview del MI AMI, cerchiamo di inventarci sempre qualcosa di nuovo. Quest’anno abbiamo deciso di adempiere appieno alla nostra missione di scoperta e spinta della nuova musica italiana. Abbiamo invitato solo artisti all’esordio più o meno assoluto. Abbiamo scelto come location il locale che a Milano più di altri continua a credere nei live dal basso”, dichiarano Stefano Bottura e Carlo Pastore, direttori del MI AMI Festival. “E non a caso abbiamo chiamato questo evento piccolo e curato MI AMI TVB, la formula un po’ ingenua e vintage si usava ai tempi dei primi duemila, quando la solidità di un percorso artistico non poteva prescindere dai concerti. Insomma, aspettando di ritrovarci al MI AMI a maggio investiamo sulla freschezza del talento. E tanto vale baciarsi”.

Emma Nolde, cantautrice toscana classe 2000 con grande personalità, presenterà in anteprima i brani del suo album di debutto in uscita nel 2020. Rareș, uno dei newcomer italiani più dotati vocalmente, con il suo gusto retrò inconfondibile e il suo stile pop raffinato. See Maw, giovane di casa Undamento (Coez, Frah Quintale), con le sue sonorità elettroniche che incontrano trap e pop. Tutti e tre, questi, artisti che Rockit ha inserito nei CBCR, i nomi su cui puntare quest’anno. E poi l’esordio assoluto dei Materazi Future Club, nuovo progetto milanese che unisce sonorità Sleaford Mods ad un lavoro romantico e filologico sulle dichiarazioni degli eroi del calcio italiano. Infine Whitemary, il progetto elettronico con synth analogici in italiano di Biancamaria Scoccia, già nel duo Concerto.

Imperdibili saranno anche i set acustici di Laila al Habash, giovanissima cantautrice romana che si è già fatta conoscere con i suoi primi tre singoli ed è una delle nuove scommesse della scuderia di Bomba Dischi. E ancora il cantautorato di Camilla Magli, che arriva al MI AMI TVB un anno dopo l’esperienza a Sanremo tra le nuove proposte e che presenterà la sua cover de “Il posto più freddo” de I Cani. E poi l’esordio assoluto in società di Brividee, giovanissimo ragazzo monzese maestro del lo-fi pop a tinte emo-trap.

Il ballo lento della mezzanotte invece sarà preceduto da un minuto di speech sull’amore, e sarà un tributo a “La moda del lento” dei Baustelle.