Maya Hawke di ‘Stranger Things’ si fa arrestare durante un’orgia nel video di ‘Thérèse’ | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

Maya Hawke di ‘Stranger Things’ si fa arrestare durante un’orgia nel video di ‘Thérèse’

L'attrice torna con una ballata alt pop dedicata ai luoghi dove «possiamo essere noi stessi» con un video che inneggia alla libertà sessuale. «La sessualità mi ha aiutato a liberarmi», ha scritto sugli inviti per la première del clip

Maya Hawke nel video di 'Thérèse'

Foto da YouTube

Maya Hawke, l’amata Robin di Stranger Things, ha pubblicato il primo singolo estratto dal suo prossimo album, Moss, in uscita il 23 settembre.

Sopravvissuta all’adolescenza e all’upside down della serie dei Duffer Brothers, Hawke – che, inoltre, è figlia di due superstar come Ethan Hawke e Uma Thurman – torna nel ruolo di cantautrice per una nuova canzone, Thérèse, una delicata ballata alt pop. «Thérèse parla degli spazi segreti che ci costruiamo per essere liberi di essere noi stessi in un mondo che, intenzionalmente e sistematicamente, continua a non comprenderci», ha spiegato Maya nel comunicato stampa del brano.

Nel lungo video a supporto, diretto da Brady Corbet (Vox Lux), possiamo vedere Hawke coinvolta in un’orgia esplicita nell’oscurità di una foresta, prima di essere arrestata dalla polizia ed essere scortata, a seno nudo, mentre canta il ritornello del brano. Per il contenuto in questione, il video, su YouTube, è destinato ai maggiori di 18 anni.

Hawke e Corbet hanno tenuto una première del clip al Metrograph di New York. Sugli inviti scritti da Hawke si poteva leggere: «Siamo tutti costantemente bombardati con stereotipi negativi riguardanti le immagini del corpo, che lo vogliamo o no. Mentre crescevo (siamo onesti… sto ancora crescendo), l’arte che ho trovato nella sessualità mi ha aiutato a liberarmi di questa cultura che sembra voglia farci odiare noi stessi e temere gli altri, non è così? Ci sono molte ragioni per sentirsi tristi di questi tempi ma è importante trovare dei momenti di gioia e prendersi cura degli altri dove e quando possiamo». La nota conteneva inoltre informazioni su varie organizzazioni benefiche come Trevor Project, Plannet Parenthood, To Write Love on Her Arms e NAACP.

Il primo disco dell’attrice e cantante, Blush, è uscito nell’agosto del 2020.