Home Musica News Musica

Manuel Agnelli spara a zero su ‘X Factor’: «Potrebbe influenzare culturalmente, invece produce solo briciole»

Il frontman degli Afterhours si è espresso anche su Fedez e su Simona Ventura, che a suo dire è stata «il peggior giudice di X Factor»

Manuel Agnelli, cantante degli Afterhours nonché ex giudice di X Factor, si è decisamente lasciato andare parlando del programma, sputando fuori tutto ciò che aveva da dire. «X Factor è un’occasione mancata. Per il tipo di potenza che ha, potrebbe influenzare culturalmente tutto il Paese, invece produce solo le briciole» ha raccontato ai microfoni de La confessione, programma in onda sul canale Nove.

«Ogni tanto esce qualcuno che ha i numeri» ha proseguito Agnelli. «Il problema è quando anche i Måneskin vanno a troppe sfilate anziché stare chiusi in studio a fare pezzi. Il problema è la gestione del dopo.»

Visto che ormai la confessione aveva rotto il ghiaccio, Manuel si è anche espresso su Fedez, senza attaccarlo platealmente ma lasciando intendere una differenza fondamentale fra loro due: «È una persona con capacità musicali, ma le sue più grandi capacità sono altre. È un imprenditore con un fiuto pazzesco, ed è stato uno dei migliori giudici di X Factor

A chiudere la chiacchierata su X Factor, il presentatore fa ad Agnelli la domanda più provocatoria: chi è stato il peggior giudice? «Simona Ventura, immagino», è la risposta.

Leggi anche