Home Musica News Musica

Madonna vuole fare la comica, seriamente

Cantante, attrice, regista... stand-up comedian? Ne aveva parlato in un'intervista a Rolling Stone, ci ha provato da Fallon e ora lo farà davvero a Melbourne.

Madonna durante la sua prima esibizione di stand-up da Jimmy Fallon

Annunciando la data a Melbourne del suo Rebel Heart Tour, Madonna ha detto che per farsi perdonare per la lunga assenza – non si esibiva in Australia e Nuova Zelanda da 23 anni – ha organizzato un evento speciale per un ristretto gruppo di superfan. L’evento si chiama Madonna: Tears of a Clown e sarà il 10 marzo al Forum Theatre di Melbourne, ed è stato annunciato come un show “che unisce musica, arte e comicità”.

Nell’intervista che ha rilasciato a Rolling Stone all’inizio di questo tour, Madonna aveva già accennato alla comicità: «L’idea di sedermi su uno sgabello con una bottiglia di vino, una chitarra e integrare nello spettacolo i miei testi comici mi piace un bel po’. Mi piace parlare al pubblico, raccontare storie.»

E non è la prima volta che ne parla. Jimmy Fallon ha invitato Madonna nel suo late show ad aprile 2015. Maestro di “tiraggio in mezzo” anche degli ospiti più restii, Fallon riesce a convincere Madonna a provare l’ebrezza di essere una stand-up comedian per la prima volta nel suo show. Ora, qualsiasi comico vi dirà che il loro primo stand-up è stato un’esperienza terrificante, che vorrebbero dimenticarsi, e che sicuramente non vorrebbero vedere in TV. Ma Madonna è Madonna, a quella donna la paura è andata via insieme ai denti da latte.

Uno dei segreti per fare bene il comico è far sentire il pubblico “al sicuro”, altrimenti chi hai di fronte non sarà abbastanza sereno dal ridere. Madonna è chiaro che non sia insicura, e ha davanti un pubblico di fan che aiuta, ma vederla fare qualcosa che non le riesce da dio mina alcune certezze che le persone hanno dal 1982. E poi, chi ha mai associato la parola “divertente” a una che ha costruito una carriera sull’essere una stronza esigente? Però questo può essere un ottimo personaggio di partenza, esistono caterve di comici “stronzi”, e molti hanno iniziato a parlare della loro ricchezza quando hanno fatto soldi – di solito facendosi amare prima per contenuti di altro tipo, ma ehi, lei è Madonna, quante altre Nothing Really Matters deve scrivere per farvi fare una cazzo di risata?

C’è qualche problema di forma quando Madonna parla dei suoi Warhol appesi in casa e dei fidanzati giovani, e le battute non entrano molto bene – anche se lei che chiede al figlio Rocco se le presenta dei suoi amichetti fa molto ridere, se siete fan di quella comicità alla Goat Boy, però sapendo che il ragazzo è “scappato” dal padre la possibilità che lei abbia veramente chiesto al figlio di presentarle degli amici diventa quasi realistica, e un filo inquietante. Detto questo, un comico non si giudica dalla sua prima esibizione, ci sarà tempo per migliorare, certo è che credo nessuno vorrà essere la persona che dice a Madonna che le sue battute non fanno ridere.

Altre notizie su:  Madonna