L'ultima tentazione di casa Apple si chiama Camel Audio | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

L’ultima tentazione per le acquisizioni di Apple si chiama Camel Audio

Secondo il blog Macrumors.com Apple avrebbe segretamente incorporato da gennaio l'azienda leader nello sviluppo di software musicali.

Pare che la Camel Audio, azienda specializzata nello sviluppo di software per la produzione audio, sia stata rilevata dalla Apple.

La notizia non è ancora ufficiale. Stando però al sito per fanatici della mela Macrumors.com, l’acquisizione sarebbe avvenuta a gennaio in seguito alla rimozione dell’accesso al software Alchemy dal sito ufficiale della Camel Audio. Ai clienti, l’azienda ha inviato un messaggio semplice ma definitivo: “I nostri software non sono più disponibili per l’acquisto”.

La manovra potrebbe far parte di una normale operazione di acquisizione da parte della Apple, che soltanto l’anno scorso ha incorporato 20 aziende tra cui la Beats Electronics, per la modica cifra di 3 miliardi di dollari.

Alchemy viene messo alla prova in questo tutorial

In effetti, il potente motore di sintesi e la libreria di suoni che hanno reso famoso Alchemy potrebbero tornare utili al gigante della Silicon Valley. (Tradotto, per soli nerd: non esiste EXS24 che regga il confronto con un synth granulare ben scritto).