Home Musica News Musica

L’ultima lettera della vedova di Chris Cornell: «Mi spiace che tu sia rimasto solo»

Vicky Cornell ha scritto una lunga e commovente lettera aperta dedicata al frontman dei Soundgarden che si è tolto la vita lo scorso giovedì

chris cornell vicky cornell

Chris Cornell con la moglie Vicky e i due figli

Vicky, la vedova di Chris Cornell, ha pubblicato un’emozionante lettera aperta rivolta al marito recentemente scomparso. «Mi spiace che fossi solo. So che non eri davvero tu, dolce Christopher», ha scritto nel testo pubblicato da Billboard. «Anche i tuoi figli lo sanno, puoi riposare in pace».

Nella lettera la donna confessa di pensare al marito «ogni minuto di ogni singolo giorno», e promette che combatterà per lui e che continuerà a sentirlo vicino. «Dicono che due strade che si incontrano una volta sono destinate a farlo di nuovo. So che verrai a trovarmi, sarò qui ad aspettarti», ha scritto.

Chris si è suicidato giovedì scorso, aveva solo 52 anni. Poco dopo la sua morte, Vicky ha pubblicato un comunicato in cui alludeva a una possibile overdose di Ativan, un farmaco che Cornell prendeva per combattere l’ansia. «Quando ci siamo parlati, dopo il concerto, ho notato che biascicava, non riusciva a parlare. Era diverso, non era più lui», ha scritto.

«Quando mi ha confessato di aver preso qualche Ativan di troppo ho contattato la sicurezza e ho chiesto che venisse controllato. Quello che è successo è inspiegabile, spero che i medici riusciranno a dare qualche risposta in più. So che amava i nostri figli e che non gli avrebbe mai fatto del male volontariamente togliendosi la vita».

Ecco il testo completo della lettera.

Mio dolce Christopher,

Eri il miglior padre del mondo, il miglior marito e il miglior genero. La tua pazienza, la tua empatia e il tuo amore ti hanno sempre illuminato.

Mi dicevi sempre che ti avevo salvato, che non saresti stato vivo se non fosse stato per me. Il mio cuore gioiva nel vederti felice, vivo e motivato. Eccitato dalla vita. Felice di fare tutto il possibile per ricambiare. Negli ultimi dieci anni abbiamo avuto dei momenti indimenticabili e mi dispiace, mio dolce amore mio, mi dispiace non aver visto quello che stava succedendo. Mi dispiace che tu sia rimasto solo, e so che non eri davvero tu, dolce Christopher. Anche i tuoi figli lo sanno, puoi riposare in pace.

Ti amo più di quanto chiunque abbia mai amato in tutta la storia dell’amore e più di quanto amerà chiunque altro.

Sempre, per sempre
la tua Vicky

Leggi anche