Home Musica News Musica

Il mistero dell’apparizione di Lucio Battisti su Spotify

Niente versione karaoke o strane cover, una raccolta dei classici del cantautore è finalmente in streaming. Purtroppo non è un'uscita ufficiale: l'etichetta che ha pubblicato tutto non è parte di Universal, e in scaletta ci sono errori di battitura. «Non ne so nulla, ma è una buona notizia», ha detto Mogol.

AGGIORNAMENTO: L’album è stato rimosso da Spotify.
Fino a qualche ora fa era un’assenza difficile da digerire, ma finalmente Lucio Battisti è arrivato su Spotify e Deezer. E non si tratta di strane basi karaoke, o di cover, ma di una raccolta – Il Meglio Di Lucio Battisti – dei più grandi successi del cantautore, cioè le canzoni scritte con Mogol. Tutti i brani della raccolta sono stati rimasterizzati, un bel modo insomma per riscoprire gli arrangiamenti più particolari di Battisti, come Ancora Tu, Il nostro caro angelo e Amarsi un po’. Ascoltate voi stessi con il player qui sotto.

Attenzione, però, a festeggiare. L’apparizione di Lucio è un piccolo mistero, e non c’è da essere troppo speranzosi per il resto del catalogo. Non solo nella scaletta della raccolta c’è più di un errore di battitura (La Collina Deli Ciliegi, Io Te Venderei), ma non è chiaro chi abbia gestito l’operazione, perché l’etichetta che ha pubblicato tutto non fa parte di Universal. A oggi, infatti, non si è ancora trovato un accordo sui diritti di utilizzo del repertorio del catalogo del cantautore, discussi tra Universal, Mogol e la società Acqua Azzurra – cioè la famiglia di Battisti -, che andrà in liquidazione. Il Meglio Di Lucio Battisti è pubblicato da “Universal Digital Enterprises”, una label misteriosa che non ha niente a che vedere con Universal o con gli eredi.

«Io non ne so nulla, ma se fosse vero sarebbe una buona notizia», ha commentato Mogol a Repubblica. «Sono canzoni che i giovani potrebbero ascoltare, sarebbe una fonte di conoscenza davvero importante. La cultura popolare e la musica sono nel cuore della cultura del nostro paese e le canzoni che Lucio ha scritto con me in tanti anni meritano di essere ascoltate».

Leggi anche