Home Musica News Musica

L’omaggio di Mike Portnoy a Neil Peart: “Uno dei miei eroi”

“Sarà sempre un mentore e un eroe. La sua influenza su di me è incommensurabile”, ha scritto il batterista dei Dream Theater

Neil Peart (a sinistra) e Mike Portnoy

Foto: Rich Fury / Invision / AP / Shutterstock, Larry Marano / Shutterstock

Dopo la notizia della morte di Neil Peart, Mike Portnoy dei Dream Theater ha reso omaggio al batterista dei Rush, definendolo uno dei suoi eroi. “Neil Peart sarà sempre un mentore e un eroe. La sua influenza su di me è incommensurabile”.

“Al di là di questo, negli ultimi quindici anni è stato anche un amico, un gentiluomo e un padrone di casa generoso. Mi invitava ai soundcheck. Si passava assieme del tempo ogni volta che i Rush erano in città”.

Co-fondatore dei Dream Theater, Portnoy ha sempre indicato in Peart il suo principale ispiratore. Nel 2004 è entrato nella Modern Drummer Hall of Fame, il secondo batterista più giovane nella storia a farlo; il più giovane in assoluto è Peart.

“Ho tanti di quei ricordi di lui, ma quello più speciale riguarda l’ultima volta che l’ho visto. Ho portato mio figlio Max a un concerto del tour d’addio dei Rush. Volevo che li vedesse finché era possibile. Come sempre gentilissimo, Neil ci aveva invitato al soundcheck, aveva lasciato che Max suonasse la batteria, gli aveva regalato un paio di bacchette e un rullante autografato, ci aveva dato accesso al camerino. Ecco il punto: i suoi ospiti diventavano parte della sua famiglia”.

Peart è morto martedì 7 gennaio alla fine di una lunga battaglia col cancro che non era stata resa pubblica. La scomparsa è stata annunciata venerdì 10.

“Sapevo da alcuni anni delle condizioni di salute di Neil e temevo di sentire questa notizia”, continua Portnoy. “Potrei andare avanti, ma devo elaborare quel che è accaduto”.

Geddy Lee e Alex Lifeson di Rush hanno diffuso un comunicato in cui hanno ricordato l’amico, hanno chiesto di osservare la privacy della famiglia e hanno suggerito ai fan di fare una donazione a nome di Peart a favore di organizzazioni che si occupano della lotta al cancro.

Altre notizie su:  Dream Theater Neil Peart