Home Musica News Musica

Lo Stato Sociale (con Piotta e Max Collini): “Questo è un grande paese”

Dalla collaborazione con Piotta e Max Collini un ritratto demenziale-ma-impietoso dell'Italia, animato da Simone Albrigi alias Sio… quello di Scottecs.tv

A due settimane dal successo oltre ogni previsione di C’eravamo tanto sbagliati, Lo Stato Sociale ha diffuso audio e video di un secondo singolo estratto dal prossimo album – dal titolo L’Italia Peggiore – in arrivo il 2 giugno: a un mese praticamente esatto di distanza ecco il video tutto animato di Questo è un grande paese, con la collaborazione di Max Collini degli Offlaga Disco Pax e di Piotta. Un brano folle e davvero dall’atmosfera “offlaghiana” all’interno del quale tre “banditori” (Lodo, Albi e Bebo) provano a vendere il paese-Italia come se fosse un qualunque prodotto commerciale. C’è una voce fuori dal coro (Max Collini, appunto) che critica dall’esterno, e poi c’è l’uomo della pubblicità, quello che lancia lo slogan: doveva essere un personaggio pubblico, nazionalpopolare… il ruolo perfetto per Piotta. Il risultato è un brano che fa muovere i fianchi ma anche i neuroni… sperando che l’indignazione non rimanga solo in questi 4 minuti e 23 di brano ma che dia da pensare anche a traccia finita.

Per Lo Stato Sociale:

Questo è un grande paese non si può definire una canzone, allo stesso modo in cui, questo luogo che viviamo, fatica a definirsi comunità. È un insieme  di immagini ironiche, sarcastiche e demenziali, raccolte dentro la grande festa che celebra la miseria della sostanza e il ridicolo della forma. È un pezzo con tante voci che stilisticamente viene dalle nostre origini radiofoniche, dove, su una base elettronica, facevamo a gara a chi diceva più cazzate. È il pezzo che più di tutti rispecchia la nostra attitudine alla caciara e alla presa in giro. È un concentrato della nostra narrativa orale e delle esperienze della band vissute negli anni di tour e di bar. È fondamentalmente una cagata e per questo ci diverte molto, forse è il nostro pezzo più importante. O era quell’altro?

Il videoclip dal ritmo frenetico quanto la canzone (infatti è obbligatorio mettere in pausa ogni tanto per coglierne tutti i riferimenti!) è a cura del fumettista/animatore/youtuber Simone Albrigi, meglio conosciuto come Sio, creatore di Scottecs.tv e personalità su Tumblr: il suo spazio è a a questo indirizzo.

Leggi anche