Home Musica News Musica

L’Italia non va ai mondiali? Nessun problema, c’è VIVA! Festival

Cinque giorni di musica, spettacoli e talk nella splendida Valle d'Itria, in Puglia. E chi ha bisogno del calcio?

Questa storia che la nazionale di calcio non si è qualificata ai mondiali è stata quantomeno una seccatura. Ma anziché dimenticare il fattaccio, VIVA! Festival propone un’alternativa decisamente più valida: scherzarci sopra.

La seconda edizione del festival pugliese quindi porterà il nome di ITALIA’18, un titolo anche un po’ ironico che è un po’ come dire “Vabbè, niente mondiali? Allora ci spariamo un bel festival!” Cinque giorni, per la precisione e sempre nella splendida Valle d’Itria. Una bella idea, insomma, che è stata presentata ieri sera a Berlino durante una preview con i live di Still, Stump Valley e soci.

Quest’anno però, oltre che gli eventi fra le mura bianche di Locorotondo e Martina Franca, la creatura nata dalla sinergia di Turné, Club To Club e Audi coinvolgerà i più bei borghi che la Puglia ha da offrire. Si partirà il 4 luglio con un live fra i Trulli di Alberobello, si passerà il 5 alla Masseria di Ostuni e si proseguirà il 6 nel centro storico di Martina Franca.

Le due serate finali invece, venerdì 6 e sabato 7, si consumeranno nell’immensa arena di Locorotondo, la stessa che l’anno scorso ha accolto artisti come Ghali, DJ Shadow, Madlib e ovviamente i loro pubblici.

Quanto alla lineup, la strada fra qui e luglio per fortuna non è lunga, quindi non passerà molto prima che comincino a fioccare i primi nomi in programma.

Leggi anche