Home Musica News Musica

Linkin Park: la videointervista

Il 17 giugno l'album "pesante" della band di Mike Shinoda e Chester Bennington, che ci parlano della sua lavorazione e dei superospiti. A Milano il 10 giugno

Linkin Park: la videointervista

Linkin Park: la videointervista

Di Kory Grow

Mentre lavoravano a Guilty All the Same, il singolo dal loro sesto album, The Hunting Party, previsto in uscita per il 17 giugno, i Linkin Park si sono trovati in un vicolo cieco. Avevano scritto lo special del brano in maniera che potesse ospitare un intermezzo rappato, ma il polistrumentista – e rapper della formazione – Mike Shinoda aveva la sensazione che il suo contributo sarebbe stato considerato “prevedibile” dai fan. Così la band si è rivolta a una delle loro fonti di ispirazione, letteralmente.

Nell’esclusiva intervista che potete vedere qui in alto, Shinoda, seduto accanto a Chester Bennington, racconta: “Ci venne l’idea di avere Rakim ospite. Fortunatamente il nostro ingegnere del suono è di New York, è amico di un suo amico”. E dopo aver parlato con la leggenda del rap, Shinoda capì di aver trovato “la figura perfetta per il brano”.

Nella videointervista Bennington spiega in che modo sia nato The Hunting Party, che i Linkin Park promettono essere uno dei loro lavori più aggressivi. “Penso che la gente si aspettasse da noi che ci immergessimo ancora di più nell’ambito EDM, e che ci muovessimo ancora di più verso la parte pop della nostra musica”, dice. E ammette: “Effettivamente tendiamo a gravitare verso quelle due aree musicali, ma a un certo punto ci siamo guardati e ci siamo detti “Non siamo sicuri di volerlo fare”. Così ci siamo mossi in altra direzione”.

Oltre a Rakim, The Hunting Party ospita altri personaggi famosi: il frontman degli Helmet Page Hamilton si è unito alla band per All for Nothing, Daron Malakian dei System of a Down ha suonato in Rebellion e Tom Morello ha collaborato a Drawbar.

Precedentemente Shinoda ci aveva già dichiarato che da principio aveva alcune preoccupazioni relative al suono più pesante di The Hunting Party: “Ho pensato ‘Oh cazzo.Le radio rock non suoneranno mai queste canzoni!'”. Così si è consultato con il manager della band e un rappresentante dei rapporti con le radio per la stessa società di management, che gli hanno confermato i suoi timori. “Mi hanno detto che – riassumendo – queste canzoni avranno difficoltà a essere suonate in qualunque tipo di radio”, dice, “E che da parte nostra sarebbe stato un passo falso. Non possiamo, come si dice nel baseball, fare un fuoricampo con queste canzoni giocando contro le radio, ma mi piace l’idea della sfida. E poi credo in questa musica”.

I Linkin Park saranno dal vivo per un’unica data nel nostro paese: il 10 giugno all’Alfa Romeo City Sound di Milano.

Leggi anche