L’incubo caleidoscopico di Denis The Night & The Panic Party

Un nuovo singolo dove i sintetizzatori stridono con le chitarre elettriche, un viaggio attraverso i desideri più reconditi dove l'onirico si confonde a visioni cosmiche.

Una sequenza intermittente tra l’incubo e il sogno fa da specchio a Cosmic Youth, il primo estratto dall’album omonimo, nuovo lavoro della band electro-rock Denis The Night & The Panic Party, in uscita il prossimo sette marzo per Wall Of Sound, in concomitanza col debutto del gruppo al prossimo SXSW di Austin, Texas.

Cosmic Youth è un viaggio attraverso i desideri più reconditi e disturbati, in cui il video – diretto da Eddie Plex – mette in scena visioni cosmiche e apocalittiche, in cui la realtà si confonde con l’onirico. Con un piccolo omaggio visivo alla scena del ballo degli spiriti inventata dalla visionaria scrittura di Bulgakov nel libro capolavoro Il Maestro e Margherita, la fantasia del protagonista dà vita ad un machiavelliano e losco figuro in stile Boy George, che cerca di trasformare il giovane sua preda in una creatura fluo e pulsante di colore, traghettandolo infine in un spazio parallelo da boudoir infernale.

In un caleidoscopio di immagini, si fonde il trash anni ’90 alla soap opera, mentre tutto si getta dentro una galassia piena di colori, fra strane concubine e strani personaggi, fino al culmine in cui svetta su un altare una vecchia immagine di Donald Trump.