Liam scrive a Noel: «Rimettiamo insieme gli Oasis. Da bere pago io»

L'ex bad boy del britpop è tornato a cercare il fratello per rimettere insieme la band, ma questa volta senza giri di parole.

Liam Gallagher ha nuovamente cercato il fratello Noel, ancora una volta per una reunion degli Oasis, ma in quest’ultimo tweet la richiesta non è scritta fra le righe.

“Terra chiama Noel – ha scritto Liam – apri bene le orecchie, ragazzo: ho sentito che stai facendo concerti dove la gente non può bere alcol e questa è la cosa più strana che hai fatto fino a oggi, ma per questo ti perdono. Rimettiamo insieme i grandi Oasis e smettiamola di fare cazzate. Da bere pago io”.

Insomma, questa volta Our Kid sembra fare sul serio, anche se visti gli ultimi sviluppi della carriera di Noel una reunion, almeno per ora, sembra un’ipotesi remota dato il suono del suo ultimo album Who Built The Moon?, volutamente lontano dallo stile Oasis.

Dal canto suo Liam, al primo lavoro solista con As You Were, è tornato a dare una svolta alla propria carriera dopo lo scioglimento degli Oasis nel 2009 e l’esperienza non proprio esaltante con i Beady Eye. Tuttavia, a un suo fan che via Twitter gli chiede le ragioni di quest’ultimo cessate il fuoco indirizzato a The Chief, Liam ha risposto come mai prima d’ora. “Perché sei tanto disperato da voler rimettere insieme gli Oasis? – chiede il fan in un commento – A giudicare dalla qualità del tuo ultimo album e del successo che ha riscosso credo che tu possa tranquillamente vivere senza la patata” (il soprannome con cui Liam prende in giro Noel, nda). “Non sono disperato. Credo solo sia una cosa carina da fare”, ha risposto Liam.

D’altronde che Liam non si sia mai arreso alla fine degli Oasis, e in generala alla fine dell’era britpop, è cosa orai piuttosto evidente e reiterata: dalla produzione dell’album fino ai concerti, con una scaletta che somiglia più a un greatest hits che non al tour di promozione di un album, per lo più il primo solista.

Nonostante Liam si sia anzi tempo stancato della vita lontano dalla band, lo stesso non si può dire per il fratello maggiore. Al contrario di Our Kid, Noel è stato subito convincente, anche senza Oasis, con alcuni ottimi album che hanno dato la spinta giusta alla carriera con gli High Fliyng Birds. Sembra inoltre davvero molto difficile che Noel torni sui suoi passi dato che il capitolo Oasis è stato a più riprese dichiarato chiuso: «Ciò che sono stati gli Oasis non mi manca», aveva detto Gallagher durante la nostra intervista. «È stata la mia giovinezza, sarebbe stupido cercare di continuare a rivivere il passato per sempre. Capisco che per molte persone gli Oasis fossero leggenda, anche per me lo sono stati, ma appartengono a un tempo che non c’è più, e che non ritornerà» .