Liam Gallagher si rifiuta di aprire i Rolling Stones a Manchester

L'ex frontman degli Oasis stava per annullare gli accordi con Mick Jagger e soci a causa del concerto nello stadio dell'odiato Manchester United.

Ormai non è più una novità, ai Rolling Stones piace fare le cose in grande, soprattutto quando si parla dei tour. Infatti, se per il No Filter (passato anche da Lucca lo scorso settembre), Mick e soci avevano optato per opening acts poco noti al grande pubblico, questa volta non si sono risparmiati, puntando su aperture da brividi.

Per ora gli annunci riguardano soltanto le date UK del tour, ma i nomi in cartellone sono un ottimo incentivo per programmare un viaggio oltre manica: Florence & The Machine, The Vaccines, The Specials, Elbow, James Bay, Richard Ashcroft e Liam Gallagher saranno, infatti, gli artisti che si esibiranno prima dei concerti estivi degli Stones.

Liam Gallagher – The Rolling Stones

It's a dream come true to be asked to open for The Mighty @RollingStones – the best Rock n Roll band EVER. London Stadium, May 22nd.
Tickets: http://po.st/StonesLiamG

Pubblicato da Liam Gallagher su domenica 22 aprile 2018


Tuttavia, l’ex cantante degli Oasis non poteva esimersi da montare ‘un caso’ tutto suo. Come riportato dal Sun, infatti, sembra che Liam fosse sul punto di cancellare gli accordi con Jagger e soci dopo aver scoperto che la data prevista nella sua Manchester sarà allo stadio Old Trafford, campo degli odiati cugini del Manchester United. Il ‘problema’ è stato risolto dagli Stones che, pur di avere Our Kid sul loro stesso palco, hanno spostato l’apertura di Ashcroft a Manchester mentre il super tifoso del City Liam Gallagher si esibirà a Londra, nello stadio del ‘neutrale’ West Ham.

Leggi anche: