Home Musica News Musica

Liam Gallagher e Fatboy Slim terranno concerti gratuiti per medici e infermieri

I due musicisti inglesi hanno annunciato due diversi spettacoli in ottobre per i lavoratori del National Health Service e per chi è in prima linea contro il Covid-19. Non sono i soli. In Italia si farà qualcosa?

Due settimane fa, David Gilmour dei Pink Floyd ha posticipato di mezz’ora la consueta diretta con moglie e famiglia chiamata A Theatre for Dreamers per dar modo a tutti di partecipare alle 20 all’applauso collettivo ai lavoratori del National Health Service (NHS), il sistema sanitario nazionale britannico. Ora, dopo gli applausi, i musicisti inglesi hanno cominciato a organizzare iniziative concrete.

Il 10 aprile Liam Gallagher, che da tempo cerca di coinvolgere il fratello Noel e altri pezzi grossi del rock inglese in un concertone benefico, ha annunciato un’esibizione gratuita per i membri del NHS e in genere gli operatori assistenziali. «Fanno un lavoro incredibile, siamo fortunati ad averli al nostro fianco», ha scritto il cantante. Con un po’ di ottimismo viste le recenti stime americane circa la ripresa dell’attività live, lo show si terrà il 29 ottobre alla O2 Arena di Londra. Ci saranno “special guests” non ancora annunciati.

Poche ore fa, Fatboy Slim ha invitato medici, infermieri e operatori socio-sanitari, ma anche addetti alle pulizie, membri delle forze dell’ordine e pompieri a presentarsi con un accompagnatore al concerto gratuito che terrà il 28 ottobre al Brighton Centre. Nell’immagine che accompagna l’annuncio, il testo della hit Praise You è usato per ringraziare chi è in prima linea nella gestione dell’emergenza e al ragazzo che appariva sulla copertina dell’album You’ve Come a Long Way Baby sono stati aggiunti una mascherina, un badge ospedaliero, guanti in lattice (è rimasta la sigaretta, vabbè).

Hanno annunciato iniziative simili anche i Manic Street Preachers (4 e 5 dicembre alla Motorpoint Arena di Cardiff), la coppia Paul Heaton & Jacqui Abbott (il 13 ottobre alla Nottingham Arena e il 15 ottobre alla SSE Arena di Wembley, Londra), Rick Astley (il 28 ottobre alla Manchester Arena e il 1° novembre alla SSE Arena di Wembley, Londra), Script (9 febbraio alla 3Arena di Dublino).

E in Italia? Quando sarà tutto finito, la grande ondata di riconoscenza verso medici e infermieri che ha portato ai famosi applausi sui balconi spingerà qualche big della musica a organizzare un concerto gratuito per gli operatori sanitari?

Leggi anche