L'equilibrio di Future | Rolling Stone Italia
Home Musica News Musica

L’equilibrio di Future

Il rapper di Atlanta ha ritrovato la sua positività e ha sfornato due album (entrambi numeri uno) in sette giorni. Nessuno ci era mai riuscito

Ha stabilito un record che è totalmente figlio dei tempi in cui viviamo: due album diversi al numero uno di Billboard, in due settimane consecutive. FUTURE e HNDRXX sono i titoli, rigorosamente in caps lock, che Future ha dato ai suoi due figli musicali, quasi gemelli. Sono usciti a sorpresa, a una settimana di distanza l’uno dall’altro, e rappresentano due facce della stessa medaglia creata da una delle più importanti star del rap. Il primo capitolo è più esplosivo, carico di hit e dai toni ipermaschilisti. Il secondo più introspettivo, delicato e, a dirla tutta, anche più interessante. È stata una doppia uscita urgente, che ha risvegliato review e commenti, finalmente orientati verso la musica. «È bellissimo avere questa possibilità, sentire i commenti e poter rispondere a tutti, reagire a ogni frase immediatamente», ci racconta Future a Londra, dove l’abbiamo incontrato.

Entrambi i dischi, infatti, sono figli di un Future ritrovato che, dopo essere volutamente sparito dai social, pare aver raggiunto la pace dei sensi. O, almeno, di essere riuscito a rimettere a fuoco le priorità della sua vita. «Questa è stata la cosa migliore che abbia mai fatto. Voglio dare tutta l’attenzione possibile alla musica, ai miei bambini, alla mia famiglia», ha detto in una lunga intervista video a Zane Lowe su Beats1. «Mi sento bene. In questo momento, sono davvero al settimo cielo», conferma.

Evidentemente le cose sono cambiate profondamente, anche per la sua vita personale. Dopo anni di liti, spesso pubbliche, con l’ex moglie Ciara, è tornata la pace interiore. E basta passare in rassegna i testi di HNDRXX per trovare la spiegazione. “Ain’t really mean to hurt you/Sorry it has to be this way”, dice in Sorry, cercando di chiarire e di mettere le toppe a tutto quello che è successo negli ultimi anni. E proponendosi di migliorare la propria vita, utilizzando ogni mezzo possibile. «Usate tutto quello che avete a disposizione intorno a voi per creare: bello, brutto, negativo, qualsiasi cosa sia», ha spiegato.

«Si viene al mondo e si hanno due vite a disposizione», dice, usando se stesso come esempio. «Devi tirar fuori tutto il possibile dalla tua seconda vita. Io sono nato Nayvadius, ma ora sono Future. Avrei dovuto rimuginare su quello che sarei potuto diventare come Nayvadius? Ho colto l’occasione di sperimentare la vita come qualcun altro. In realtà, non sarei dovuto diventare questo».

Altre notizie su:  Future nuovo album nuovo singolo