Home Musica News Musica

Leonard Cohen, il nuovo album di inediti ‘Thanks for the Dance’ esce a novembre

Il cantautore aveva chiesto al figlio di portare al termine le canzoni che aveva iniziato a comporre prima della morte, tra cui il nuovo singolo ‘The Goal’

La notizia circolava già da qualche tempo, ma da oggi è ufficiale: il prossimo 22 novembre uscirà Thanks for the Dance, l’album postumo di inediti firmati Leonard Cohen.

Niente B sides o tracce scartate, ma un vero e proprio disco composto da nove canzoni mai sentite prima, scritte da uno dei più grandi cantautori nella storia della musica. Il lavoro è stato realizzato grazie al figlio di Cohen, Adam, con la collaborazione di illustri amici e colleghi che hanno lavorato con l’artista durante la sua carriera.

Sette mesi dopo la morte di suo padre, Adam Cohen si era ritirato nel garage in cortile, vicino alla casa di Leonard, per lavorare di nuovo con il padre e per stare in compagnia della sua voce. Della loro precedente collaborazione in You Want It Darker erano rimasti dei bozzetti musicali, a volte poco più delle semplici tracce vocali. Prima della sua morte, Cohen aveva chiesto a suo figlio di portare a termine questo lavoro, e così è stato.

Tra i collaboratori illustri che hanno lavorato al disco anche Javier Mas, che ha accompagnato Leonard sul palco negli ultimi otto anni di tour, Damien Rice, Leslie Feist, Richard Reed Parry degli Arcade Fire, Bryce Dessner dei The National, il produttore Daniel Lanois e Beck.

«Nel comporre e arrangiare la musica affinché si adattasse alle sue parole, abbiamo seguito la sua impronta musicale, tenendolo così con noi» ha detto Adam Cohen parlando del disco. «Ciò che mi ha davvero commosso è stata la sorpresa di coloro che hanno ascoltato questo album, “Leonard è vivo!” hanno esclamato uno dopo l’altro»

L’album, già in pre order, è anticipato dal primo estratto, The Goal, uscito oggi in streaming e in digital download.

Leggi anche