Home Musica News Musica

Led Zeppelin, il ritorno… delle accuse di plagio

Oltre quarant'anni dopo il fatto, si torna a parlare di sospette somiglianze fra "Stairway to Heaven" e "Taurus" degli Spirit del defunto Randy California

Led Zeppelin accuse di plagio

Led Zeppelin accuse di plagio

In un certo senso il timing non avrebbe potuto essere migliore: proprio mentre Jimmy Page promuove il lavoro da archivista compiuto per compilare le ristampe dei Led Zeppelin si torna a parlare di uno dei capitoli più controversi nella storia della band inglese, che per tutto l’arco della carriera è stata al centro di diverse accuse di plagio. Stavolta a tornare all’attenzione del grande pubblico non è il caso Dazed and Confused o la mancata citazione di Willie Dixon come co-autore in Whole Lotta Love o Bring it on Home, ma la già nota somiglianza tra Stairway to Heaven e Taurus degli Spirit, la band dello scomparso Randy California. L’intro della prima assomiglia, ed è cosa già risaputa, a quello della seconda, pubblicata tre anni prima del brano dei Led Zep, e ora l’avvocato Francis Alexander Molofiy vorrebbe bloccare la pubblicazione di Led Zeppelin IV, la cui data di uscita è ancora da comunicare – sarà nella prossima “tranche” di ristampe.

I Led Zeppelin e gli Spirit girarono in tour insieme per quattro date appena fra 1968 e 1969: secondo il legale però furono sufficienti a ispirare Page, Plant & Co. che presero di peso il riff di Randy California per usarlo successivamente nel loro brano più celebre. Ora Molofiy, a nome degli eredi di California, chiederebbe il riconoscimento del plagio perché alla memoria del suo assistito vada almeno il riconoscimento come co-autore di Stairway to Heaven.

Paragonate la stra-conosciuta Stairway to Heaven e Taurus:

Potrebbe tuttavia essere difficile dimostrare il plagio se a sua volta si mette a confronto Taurus con altre canzoni dell’epoca che usavano la medesima progressione di accordi…

Un portavoce di Page non ha commentato il nuovo caso e le accuse della famiglia di California.

Leggi anche