Home Musica News Musica

Le 5 cose da ricordare dei Brit Awards

David Bowie è stato parecchio presente. Ma Rihanna, Drake e Adele non sono stati da meno

La performance dedicata a Bowie. Foto: Dave J Hogan/Dave J Hogan/Getty Images

La performance dedicata a Bowie. Foto: Dave J Hogan/Dave J Hogan/Getty Images

Ieri sera a Londra, c’è stata la cerimonia di premiazione dei Brit Awards. La serata ha visto trionfare Adele con quattro premi (British Female Solo Artist, British Single, British Album of the Year, Global Success). I Coldplay per la quarta volta consecutiva sono stati premiati come Best British Group. Tra gli altri vincitori anche James Bay, Björk, gli One Direction, Charlie Andrew e Catfish and the Bottlemen. La serata è stata ovviamente incentrata molto sul ricordo di David Bowie. Ma ci sono stati altri momenti importanti, che abbiamo raccolto qui di seguito.

Il tributo di Lorde a Bowie


Lorde ha partecipato ai Brit Awards con un tributo emozionante a David Bowie che, come Gary Oldman, suo amico storico, ha ricordato, aveva definito la cantante “il futuro della musica”. La cantante neo-zelandese ha regalato una performance toccante di Life on Mars?, conclusa con una standing ovation del pubblico. Assieme a lei sul palco la band che ha accompagnato Bowie nel suo ultimo tour del 2003, la bassista Gail Ann Dorsey, il pianista Mike Garson, il batterista Sterling Campbell, la tastierista Catherine Russell e i chitarristi Earl Slick e Gerry Leonard.

Gary Oldman e Annie Lennox ricordano Bowie


Non poteva mancare un premio a David Bowie durante la cerimonia. Oltre al ricordo di Lorde, è stato dedicato un award postumo al cantante, consegnato da Annie Lennox all’amico di Bowie, Gary Oldman. «Ha affrontato la sua malattia con enorme coraggio, dignità, grazia e con il consueto humor», ha detto Oldman. «Anche in circostanze tremende. Quando mi ha scritto per darmi la cattiva notizia, ha aggiunto, “La buona notizia è che i miei zigomi sono tornati visibili”».

Rihanna e Drake lanciano Work


È uscito in settimana l’atteso video di Rihanna e Drake per il singolo Work. La cantante avrebbe dovuto cantare ai Grammy ma, ufficialmente a causa di una bronchite, la sua performance è saltata. Non è saltata quella ai Brit Awards assieme a Drake. Che è stata quasi più calda del video stesso.

Adele e il supporto pubblico a Kesha


Dopo aver vinto il premio come British Female Solo Artist, Adele è salita sul palco per il classico discorso di ringraziamento. E quale occasione migliore per dare il suo contributo alla causa del momento, #FreeKesha? La cantante ha pubblicamente dato il suo appoggio a Kesha Rose, dopo aver salutato i suoi collaboratori e la sua casa discografica.

I Tame Impala vincono il premio come Best International Group


C’è sempre una premiazione inaspettata. E quest’anno i protagonisti sono stati i Tame Impala, che hanno sconfitto gente come Alabama Shakes, Eagles of Death Meal, Major Lazer e U2 nella categoria Best International Group. «È stato abbastanza intenso, sicuramente la cerimonia più stravagante a cui siamo mai stati invitati», ha detto Kevin Parker dopo lo show.