Home Musica News Musica

Lana Del Rey parla del nuovo disco e della collaborazione con Miles Kane

"Sarà un lavoro socialmente consapevole", ha dichiarato la cantante che al momento è impegnata anche su altri fronti, tipo sconfiggere Trump con la stregoneria

A una settimana dall’uscita del singolo Love, Lana Del Rey ha parlato dell’album di prossima uscita che ha descritto come “socialmente consapevole”.

In un’intervista per la BBC Radio 2 la cantante ha dichiarato: «Ho iniziato a lavorarci pensando ai dischi degli anni ’50 e ’60, ispirandomi a Shangri-Las e Joan Baez. Poi però, con il cambiamento del clima politico, mi sono resa conto che tutti i testi parlavano di quello. Quindi ho cercato di aggiornare il sound, affinché possa arrivare alla parte più giovane del pubblico. È un lavoro socialmente consapevole».

Lana ha rivelato inoltre di aver lavorato ad alcuni brani con Miles Kane, musicista britannico e membro, insieme a Alex Turner, dei The Last Shadow Puppets. Il materiale però è stato concepito per un altro progetto di cui sentiremo parlare in futuro.

Mentre Love si fa strada tra le chart mondiali, pare che Lana si sia unita a un fronte occulto nazionale che tenta di sconfiggere Trump con la stregoneria. Giovedì scorso la cantante ha twittato la seguente frase: «Allo scoccare della mezzanotte… 24 febbraio, 26 marzo 24 aprile 23 maggio. Gli Ingredienti possono essere trovati on-line».

Gli esperti dell’occulto hanno subito fatto notare che, in quelle quattro date, i praticanti di stregoneria si riuniranno per un rituale di massa con la speranza che i loro sforzi portino alla rimozione di Donald Trump dallo Studio Ovale.

Un rappresentante della Del Rey ha confermato a Pitchfork che quel tweet fosse proprio a sostegno del “fronte magico”. Gli incontri, fissati in notti di luna calante, continueranno fino al raggiungimento dello scopo.

Non si finisce mai di imparare.

Leggi anche