Home Musica News Musica

Lana del Rey minaccia Azealia Banks su Twitter: “Ti faccio il culo. Quando vuoi.”

La risposta della Banks: "Prima di tutto dobbiamo chiamare il chirurgo che le ha fatto quel naso da Michael Jackson e chiedere di fare qualcosa per quelle polpette di pollo!"

I dissapori fra Lana Del Rey e la rapper Azealia Banks son peggiorati notevolmente nelle ultime ore. E per “peggiorati” intendiamo che la prima ha proprio minacciato di botte la seconda su Twitter.

Nasce tutto da una pubblica discussione su Donald Trump e Kanye West, persone di cui la Banks è grande sostenitrice mentre la Del Rey è detrattrice. La settimana scorsa, la rapper ha definito “insulsa” Lana Del Rey per via del commento di quest’ultima sull’Instagram di Kanye West, una lunga critica al supporto che Kanye riserva sempre al Presidente degli Stati Uniti.


Così è arrivata ben presto la risposta di Lana, stavolta su Twitter: “Conosci l’indirizzo. Quando vuoi. Dimmelo in faccia. ma se fossi in te non lo farei.” E ancora “Ti faccio il culo, punto”. per concludere più diplomaticamente con un: “Banks, potevi essere la più grande rapper donna vivente ma hai sputtanato tutto. Non prendertela con l’unica persona che ti ha sempre difeso.”

Da lì in poi è proprio guerra aperta, di un livello davvero basso. Di tutta risposta, Banks ha postato una foto di Lana del Rey con questa descrizione: “Parliamo di ginnastica delle braccia oggi! Ecco un esempio di una donna bianca che sta invecchiando. Ha lavorato parecchio sulla faccia, ma niente sul corpo (dove ce n’era più bisogno). Insegniamole qualche esercizio per le braccia!”

E ancora: “Prima di tutto dobbiamo chiamare il chirurgo che le ha fatto quel naso da Michael Jackson e chiedere un po’ di Kybella (o Acido desossicolico, uno steroide usato nella chirurgia estetica, ndt) per quelle polpette di pollo!”

“Ti mando il numero del mio chirurgo e pure quello di un bravo psichiatra di Los Angeles che conosco” ha risposto freddissima Lana. “Perché i tuoi psicofarmaci non stanno funzionando.”

Leggi anche