Home Musica News Musica

Lady Gaga: «Odiavo essere famosa. Mi sentivo esausta e usata»

In una recente intervista per ‘CBS Sunday Morning’, la popstar ha parlato di ‘Chromatica’, dei suoi problemi di ansia e depressione e dell’amicizia con Elton John. «Ho pensato al suicidio. Gaga era il mio peggior nemico»

Lady Gaga

In diretta dal suo studio casalingo di Los Angeles, nella casa che una volta apparteneva a Frank Zappa, Lady Gaga ha rilasciato un’intervista per CBS Sunday Morning in cui ha parlato di Chromatica, dei suoi problemi di ansia e depressione, dell’amicizia con Elton John e del nuovo libro Channel Kindness. «Non c’è una canzone del disco che non sia assolutamente vera. Neanche una», ha detto dei passaggi più cupi dell’album. «Mi sono lasciata andare. Odiavo essere famosa. Odiavo essere una star. Mi sentivo esausta e usata».



«Qui c’è un pianoforte, ce l’ho da diversi anni. Ho scritto così canzoni su quel piano. Non so come spiegarlo, ma un giorno l’ho guardato e ho pensato che mi aveva rovinato la vita. “Mi hai trasformato in Lady Gaga, il mio peggiore nemico. Che cosa hai fatto?”», ha raccontato la popstar. «Ora non la odio più. Ho trovato un modo per amare me stessa. Adesso quando guardo quel pianoforte penso che lo amo, che mi permette di esprimermi, di fare poesia».

Gaga racconta di aver superato quel periodo così difficile grazie ad alcuni amici, tra cui Elton John – «Mi telefona quando sono giù. In quei momenti mi isolo, spesso mi scrivono per dirmi che mi pensano –, ma che nei momenti peggiori ha anche pensato al suicidio. «Ogni giorno», ha detto. Tutte queste difficolta hanno ispirato Gaga a lavorare al libro Channel Kindness, una «raccolta di storie ispiratrici scritte da autori giovani» che uscirà il 22 settembre per la sua Born This Way Foundation. «In quelle pagine troverete giovani che hanno trovato la loro forza interiore, che hanno sconfitto i bulli, che hanno fondato movimenti sociali e che hanno superato lo stigma dei problemi di salute mentale», ha detto del libro. «Queste storie raccontano come si sono sentiti, come hanno creato degli spazi sicuri per i giovani LGBTQ+, come hanno aiutato gli altri senza aspettarsi niente in cambio».

Infine, Gaga ha salutato gli spettatori di CBS Sunday Morning con un consiglio: «Se vi isolate troppo a lungo, vi ritroverete da qualche parte a fissare il vuoto, da soli».

Altre notizie su:  Lady Gaga