La vita di Miles Davis a fumetti

«Raccontare Miles Davis in maniera lineare è inutile», ecco la biographic novel dedicata alla leggenda del jazz

Domani, il 14 giugno, arriva in libreria e fumetteria Miles – Assolo a fumetti, la biographic-novel di Lucio Ruvidotti (Edizioni BD) dedicata alla vita della leggenda del jazz.

Come vi abbiamo già raccontato elencando le sue frasi più famose – come quando ha detto “Il mio ego ha solo bisogno di una buona sezione ritmica” -, quella di Miles Davis non è una storia proprio ordinaria. La sua musica ha influenzato generazioni di musicisti (e non solo), è vero, ma altrettanto si può dire del personaggio. «Raccontare Miles Davis in maniera lineare è inutile», scrive nella postfazione Giorgio Fontana. «Nella sua musica, come nella vita, i conti non tornano e non vogliono tornare. Ma Lucio Ruvidotti non ha paura e segue lo spirito proteiforme di Miles».

«Mio padre è un trombettista jazz professionista», dice Ruvidotti. «Da bambino giocavo con la sua tromba e quando ho iniziato ad ascoltare jazz per i fatti miei, Miles Davis è diventato presto un riferimento». Potete vedere alcune tavole di Miles – Assolo a fumetti in cima all’articolo, in esclusiva per Rolling Stone.

Leggi anche: