La rinascita degli OZMOTIC

Abbiamo in anteprima "Elusive Balance", il terzo album del duo elettronico torinese che per la prima volta esce per la prestigiosa Touch Records.

OZMOTIC nasce sette anni fa come progetto artistico di rottura rispetto al background artistico e musicale di due musicisti torinesi. Nel 2013 Christian Fennesz in persona chiede ai due di collaborare per un album a sei mani. Da lì a due anni nasce AirEffect.

Da lì, dopo la pubblicazione di un secondo Liquid Times il passaggio alla Touch Records di Jon Wozencroft è veloce, soprattutto in virtù della stima artistica che quest’ultimo nutre per il progetto OZMOTIC.

E quindi ecco qui Elusive Balance, terzo progetto discografico che a detta dei due «affonda le proprie radici nel tema dell’equilibrio e della sua provvisorietà, nella ricerca incessante di stabilità che diviene motore evolutivo e spinge la realtà verso forme altre, generando nuove armonie».

Un ottimo esperimento di elettronica intelligente, fra ambient, droni e impulsi apparentemente randomici, che uscirà per l’etichetta londinese il prossimo 6 luglio, ma che noi abbiamo già in anteprima streaming qui sopra.