Home Musica News Musica

La prima intervista degli Eagles of Death Metal dopo i fatti di Parigi

È online la versione integrale dell'intervista fatta da VICE alla band, che ha raccontato ancora sotto shock le ore frenetiche dell'attacco

VICE ha pubblicato la versione integrale dell’intervista agli Eagles of Death Metal dopo i fatti del Bataclan. All’intervista erano presenti Jesse Hughes, Eden Galindo, Matt McJunkins e il batterista Julian Dorio in collegamento, insieme al sound engineer Shawn London, tutti presenti al concerto di venerdì 13 novembre al Bataclan. È intervenuto anche il co-fondatore della band, Josh Homme, che non era presente al concerto, e ha saputo quello che stava succedendo da un SMS di Hughes, che era con lui a Parigi – «Forse è stata la prima persona a sapere cosa succedeva lì dentro», racconta Jesse.
I membri hanno raccontato ancora sotto shock i momenti concitati dell’attacco, mentre cercavano di ripararsi dai terroristi, che erano sia nella sala che nella parte del backstage.

L’intervista, che potete vedere in versione sottotitolata, si conclude con l’annuncio della band di voler ultimare quel concerto a Parigi, il tour europeo, e di voler sostenere le famiglie delle vittime tramite la raccolta dei diritti dalle cover di “I Love You All The Time”, brano tratto da Zipper Down.

Leggi anche