La playlist di Valentina Nappi

Abbiamo chiesto alla pornostar - da poco al cinema con il film 'Io sono Valentina Nappi' - di raccontarci i suoi cinque brani preferiti. Le sue risposte vi sorprenderanno

Valentina Nappi, foto via Facebook


Da fine maggio è al cinema Io sono Valentina Nappi, il film di Monica Stambrini che vuole colmare la distanza tra porno e cinema. Protagonista, naturalmente, la pornostar più nota del paese, che in esclusiva per Rolling Stone ha messo a punto una playlist speciale. Sì, c’è anche Giacomo Leopardi. Perché chi l’ha detto che la musica è solo quella su pentagramma?

1. “A Silvia” di Giacomo Leopardi

A Silvia è il vertice della canzone leopardiana. A chi obiettasse che non è musica, chiederei cos’è la musica.

2. “La Canzona di ringraziamento” di Ludwig Van Beethoven

Il mio Beethoven preferito è quello degli ultimi Quartetti, e la Canzona di ringraziamento, assieme alla Grande Fuga, è uno degli episodi più alti di quel Beethoven.

3. “La Canzona di ringraziamento” di Salvatore Sciarrino

Adoro Sciarrino e la sua sensibilità timbrica, è forse il mio preferito tra i compositori viventi.

4. “La Canzona in re minore” di Johann Sebastian Bach

Davvero devo motivare la scelta di una composizione – qualunque essa sia – di Johann Sebastian Bach?

5. “La Canzona Seconda detta “La Bernardina” di Girolamo Frescobaldi

Assieme a Ockeghem, Frescobaldi è uno degli anticipatori della sensibilità bachiana. Tanto basta.

Leggi anche: