Home Musica News Musica

La playlist di Ceri

Sul palco insieme a Frah Quintale ma con ‘Guai’ si conferma come uno dei volti da tenere d'occhio nel 2019

Molti hanno già visto la sua faccia sul palco, dietro la consolle nei live di Frah Quintale, ma con i due singoli Bimba Mia e Guai Ceri si è già affermato come uno dei nomi da tenere d’occhio per il 2019. Per scoprire di più sul suo talento abbiamo deciso di scrivergli per farci dire quali sono le tracce che più lo hanno influenzato in studio, durante la composizione di Guai.

“Prima Carezza (Notturno Op. 120)” di Costantino de Crescenzo

Perché questo notturno è uno dei primi spartiti che ho imparato quando iniziai a suonare il pianoforte a 20 anni fa. Ad oggi è l’unico che ricordo e suono di quel periodo.

“Mother” di John Lennon

Perché probabilmente è impossibile da “sgamare” ma Guai gira tutto intorno a un sample di questo pezzo.

“Bootman” di Ross From Friends

Perché mi piace la notte.

“Che sarà” di José Feliciano

Perché non bisogna aver paura di partire.

“Il testamento del capitano”

Perché la potenza dell’armonia, della parola e della semplicità mi emozionano sempre.

Leggi anche